POLESINE DA SCOPRIRE Dodici itinerari cicloturistici lungo il territorio provinciale

Oltre 400 km tra terra e fiume

Bancadria 730x90 esclusiva

Da Villa d'Adige a Castelmassa, da Rosolina mare a Gorino, passando per Porto Viro e Porto Levante: oltre 400 km da percorrere in bicicletta, attraverso le bellezze paesaggistiche del territorio. E' il progetto "Polesine Rovigo Ciclabile" che propone 12 itinerari tra i fiumi Adige e Po per gli amanti delle due ruote


Rovigo - Andare in bicicletta alla scoperta di tutte le bellezze artistiche, paesaggistiche, architettoniche ed enogastronomiche del nostro territorio. L'itinerario è compreso tra i fiumi Adige e Po e vede ben 12 differenti aree.
Il primo percorso inizia tra archeologia, kiwi e don Camillo e prevede una lunghezza di quasi 30 km da Villa d'Adige a Castelmassa. Quindi la seconda tappa è tutta incentrata sull'architettura militare ferrarese da Badia Polesine a Ficarolo per un totale di 24 km. Il terzo punto "Dall'Adige al Po" prevede la partenza dalla località Barbuglio di Lendinara e l'arrivo a Polesella se si sceglie la variante A o a Occhiobello se invece si opta per la variante B, per una lunghezza di 30-32 km. Si passa poi al museo dei Grandi Fiumi e all'organo di Callido partendo da Boara Polesine fino a giungere a Guarda Veneta percorrendo 20 km.
Proseguendo si arriva al quinto percorso "Adria, una città tra Adige e Po" da Pettorazza Grimani ad Adria per 30 km. Si devono compiere invece 40 km per fare il tratto "Pedalando in mezzo agli orti" che parte da Loreo e arriva a Rosolina. In pieno delta del Po si è a metà del tour polesano e qui i tragitti iniziano a farsi molto più lunghi rispetto a quelli inziali. Gli amanti della bicicletta scegliendo il settimo itinerario partono da Porto Viro e giungono fino a Porto Levante per un totale di 50 km immersi nell'isola di Porto Viro. Sono 65 i km di ciclabile che riguardano l'isola della Donzella da Ca' Tiepolo di Porto Tolle alla Sacca di Scardovari. La terza isola prevista nella mappa è quella di Ariano con partenza da Rivà e arrivo a Gorino Veneto con la bellezza di 95 km immersi nel verde, tra le risaie e un panorama che non finisce più di incantare. Per i più temerari vi sono tre itinerari alternativi: il primo si chiama Destra Adige e parte da Villa d'Adige per arrivare a Rosolina Mare dopo 83 km; il secondo si chiama Sinistra Po ed è il più lungo di tutti quelli citati, dato che partendo da Melara e arrivando a Porto Tolle ha una lunghezza di oltre 140 km. Infine il terzo e ultimo dei percorsi alternativi è stato ribatezzato "Delta del Po" partendo da Rosolina Mare e arrivando a Gorino Veneto dopo 63 km. L'idea è quella di collegare il Polesine con un'unica grande pista ciclabile, collegando tutte le varie piste ciclabili presenti nei diversi territori comunali.

Marco Scarazzatti

17 agosto 2010




Correlati:

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe