RIEVOCAZIONE STORICA LENDINARA (ROVIGO) La città in costume ricorda Giuseppe Garibaldi giovedì 2 giugno

In piazza Risorgimento arriva l'eroe dei due mondi

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

Tutto pronto per "Lendinara Risorgimentale...la festa del 150° dell'Unità d'Italia", il prossimo 2 giugno. Nella piazza maggiore del comune dell’Alto Polesine ci sarà la revocazione storica "Arriva Garibaldi" che avrà inizio alle ore 16

 
Lendinara (Ro) - Curata nei minimi particolari il comune di Lendinara si appresta ad ospitare la rievocazione storica dell’arrivo del Generale Garibaldi nel 1867. Il prossimo 2 giugno nelle vie del comune faranno da cornice alla manifestazione nata per festeggiare il bicentenario della nascita di Giuseppe Garibaldi.

Oltre alla alla rievocazione che, ripropone il fatto storico dell’arrivo in cavallo del generale,  sono programmati molti interventi che animano l'intera città di Lendinara. Scopo della manifestazione è valorizzare la memoria storica ed il patrimonio culturale locale e collegarlo a tutto il territorio provinciale .
“Lendinara è un giacimento culturale che appartiene a tutti i Polesani -afferma il presidente della Fondazione Banca del Monte di Rovigo, Adriano Buoso.- La rievocazione assume  particolare rilievo per l'opportunità di sviluppo culturale e turistico di Lendinara”.

Evento clou della giornata, sarà alle ore 18,30 in Piazza Risorgimento, la rievocazione dello storico arrivo di Garibaldi in carrozza e del suo celebre discorso dal balcone di Villa Dolfin-Marchiori.  Ma la manifestazione si svolgerà durante tutta la giornata con molteplici iniziative: visite guidate al giardino romantico di Palazzo Marchiori (alle ore 11 e alle ore 16),  un ricco mercato d'epoca, di arti e mestieri lungo le strade e nelle piazze della città, la mostra di cimeli storici presso la Sala Canoziana del Municipio, e, ancora, accampamenti garibaldini in cortile del Palazzo Pretorio, esposizione di burattini, teatro per bambini e animazione in centro con figure tipiche delle feste popolari. La rievocazione della visita del personaggio più importante del Risorgimento Italiano a Lendinara si concluderà con festeggiamenti in musica e in ballo, come ricordano le cronache del febbraio 1867. Per tale ragione, preceduto dalla premiazione del concorso didattico " Gli uomini, le idee, le lotte del Risorgimento nazionale", verrà proposto, alle ore 19,20 sul listone di Piazza Risorgimento, il "Ballo dell'Unità d'Italia" in onore al 150° anniversario dell'unità nazionale con la partecipazione della banda cittadina. 
31 maggio 2011
Tecnostore Occhiobello 468x60




Correlati:

  • Annuncia il suicidio online, salvata dai social

    POLIZIA E CARABINIERI ROVIGO L'allarme è arrivato addirittura da Genova, consentendo di inviare subito i militari a casa di una donna di Lendinara, in forte stato depressivo

  • Marito e moglie entravano nelle case per rubare

    FURTO LENDINARA (ROVIGO) Scoperti i presunti autori di un colpo in abitazione commesso a Lendinara, con successiva rivendita dei monili

  • Ubriaco, prende la moglie a cinghiate davanti ai bimbi

    CARABINIERI LENDINARA (ROVIGO) Finisce denunciato un maghrebino di 51 anni, per maltrattamenti e lesioni ai danni della moglie di 36 anni

  • Che musica con gli ospiti dal Giappone

    MUSICA LENDINARA (ROVIGO) Il corpo bandistico “Città di Lendinara” ha ospitato l’ensemble di Clarinetti S. Clarinet Choir di Tokyo e Osaka per un concerto all’interno del Santuario della beata vergine del Pilastrello

  • Del parco ci si riappropria vivendolo e festeggiando

    ATTIVITÀ LENDINARA (ROVIGO) Domenica 13 agosto si è tenuto il primo appuntamento di “San Francesco in festa” che ha visto numerosi bambini giocare e divertirsi nell’area verde. Si replica il 19 

  • Lo scuolabus può costare molto meno...

    COMUNE LENDINARA (ROVIGO) Dal 28 agosto al 22 settembre è possibile presentare domanda per ottenere una agevolazione sul servizio di trasporto e mensa scolastici per l’anno 2017-18

  • Addio al maestro: il Polesine è più povero

    LUTTO LENDINARA (ROVIGO) Una commossa cerimonia nella chiesa di Santa Sofia ha dato l'ultimo saluto a Gian Antonio Cibotto, scrittore, giornalista, intellettuale che ha affrescato in modo indimenticabile la nostra Provincia

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017