RIFORMA COSTITUZIONALE ROVIGO Vanni Destro commenta il metodo con cui Matteo Renzi promuove il Sì al referendum 

Campagne elettorale a confronto: soldi pubblici vs autofinanziamento

Seren automobili affiliazione feb-mar-apr 2017

Vanni Destro mette a confronto i due modi con cui viene promuove il Sì ed il No al referendum sulla riforma costituzionale 



Rovigo - Pare che Renzi, visto che quattro milioni di depliant agli italiani all'estero e spot sparati a loop nelle stazioni ferroviarie o in qualsiasi posto possa comprarsi la pubblicità per il Sì su supporto audiovideo non bastano, abbia deciso di inviare come fece Berlusconi una valangata di opuscoli peroranti il voto favorevole alla sua pessima riforma costituzionale alle famiglie italiane. 

Milioni e milioni di brochure in carta patinata pagate, ovviamente, con denaro pubblico. I favorevoli al No si autotassano, si autofinanziano, stampano manifesti e volantini al risparmio, battono l'Italia a spese proprie per tradurre con più chiarezza possibile la nebulosa riforma renziana e informare sui rischi reali che correrebbe il nostro Paese non solo per il restringimento dell'agibilità democratica, ma nel suo quotidiano.

Chi taglia davvero i costi della politica e mette passione civile autentica in questa campagna referendaria, secondo voi? Credo che sia un buon parametro di valutazione oltre il merito della questione.

Vanni Destro

21 novembre 2016
CASA DI CURA SANTA MARIA MADDALENA




Correlati: