CNA ROVIGO Unionbirrai ritiene che l’emendamento per l'alleggerimento delle accise nei confronti dei birrifici non porterà risparmi per i micro birrifici

“Un risparmio che invece suona come una beffa”

CNA 730X90 SPECIALE Epasa Pensionati

E' notizia di ieri dell'approvazione da parte della Commissione Bilancio della Camera di un emendamento per l'alleggerimento delle accise nei confronti dei birrifici. Lo comunica la Cna Rovigo precisando che questo emendamento è stato approvato con una riduzione che per tutti passa da 3,04 per ettolitro e grado plato, a 3,02. Una misura che secondo le stime porterà ad oltre 14 milioni di euro di imposte in meno in tre anni.

Un risparmio che invece per Unionbirrai, aderente a Cna, suona come una beffa, e di cui godrà sicuramente l'industria ma non il mondo dei micro birrifici. Secondo i calcoli di UnionBirrai, in base alla produzione media annua del settore , questa riduzione irrisoria porterà ad un risparmio medio per azienda di circa 300 euro l'anno . Si tratta di un intervento che - per Unionbirrai e Cna -, risulta insoddisfacente e contradditorio rispetto all'attenzione riscontrata solo qualche mese dal Parlamento per la definizione della birra artigianale all'interno del collegato "agricoltura".

"Quando si è trattato di fare proposte che hanno valore economico come incentivo alla crescita - si legge nella nota della Cna Rovigo - il Parlamento ha invece fatto retromarcia."

Ovviamente gli emendamenti presentati erano diversi e quasi tutti presentavano, oltre ad una richiesta di riduzione decisa delle accise, anche richieste per semplificare e favorire l'armonizzazione del prelievo in Italia verso le percentuali applicate negli altri paesi europei ed agevolare così il settore dei micro. Così però non è stato, anche se al Senato,  ci potranno essere misure specifiche per i micro birrifici , visto che il Governo, " sull'esempio di quanto già fatto in altri Stati Ue, vuole sostenere le produzioni locali e le esperienze di artigianato dei produttori indipendenti".

"Unionbirrai e Cna - conclude la nota - dunque auspicano che nel passaggio al Senato la discussione entri davvero nel nocciolo della questione con un intervento che faccia davvero la differenza per i microbirrifici , insieme alle basi per una vera ed efficace semplificazione del prelievo fiscale vero le aziende del settore."

1 dicembre 2016




Correlati:

  • Catasto Regionale Impianti

    CNA ROVIGO L’incontro in collaborazione con la Regione Veneto con l'obiettivo di affrontare le eventuali problematiche ed individuare le soluzioni per garantire la corretta gestione del catasto

  • Sanità e pensioni: informazioni e tutela

    CNA ROVIGO L’associazione organizza cinque incontri per illustrare le novità in materia pensionistica e sanitaria. Saranno interessati i Comuni di Adria, Rovigo, Porto Viro, Occhiobello e Castelmassa

  • Alla scoperta di come viene costruita una giostra

    CNA ROVIGO La visita al distretto della giostra di Melara e Bergantino per oltre 80 studenti dell'Ipsia Enzo Bari di Badia Polesine

  • Per un welfare a misura di imprenditrice

    CNA ROVIGO Domenica 12 marzo alle ore 10 presso l'Hotel Regina Margherita si terrà l’incontro sul tema con Adelina Bianchini, Maria Fermanelli e Simonetta Rubinato

  • “Una forte e tempestiva azione veneta”

    CNA ROVIGO Sulle infrastrutture strategiche per il Paese collocate nel territorio l’associazione chiede un'azione unitaria di Regione, parlamentari ed Istituzioni

  • “Alle imprenditrici serve un welfare moderno”

    CNA ROVIGO Per l’associazione le donne imprenditici sono una importante realtà del paese ma hanno ancora delle difficoltà come l'accesso al credito e la conciliazione del lavoro con la cura dei figli o delle persone anziane

  • Tutto ciò che c’è da sapere sul Mepa

    PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Mercoledì 1 marzo alle ore 20.45 presso la sala consiliare del comune di Porto Tolle la Cna di Rovigo ha organizzato un seminario "Le novità nel rapporto Comuni - Imprese in materia di appalti"

CNA 730X90 SPECIALE CARIPARO