MOTOCROSS ROVIGO Dopo aver vinto tutte le gare, Giacomo Zancarini, pilota del Motoclub "Due Torri”, è pronto per l’europeo

Assalto al campionato continentale 

Giacomo Zancarini
Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017

Il pilota padovano era in ritardo con la preparazione fisica a causa di un serio infortunio occorso in un allenamento di settembre 2016, ma ha ritrovato la forma giusta dopo i tre mesi necessari per la completa guarigione dell'ulna sinistra trattata dal dottor Ruggero Testoni, specialista della mano.


Rovigo - Il campionato italiano Fmi, dopo quello del Triveneto, per Giacomo Zancarini, pilota del Motoclub "Due Torri" di Rovigo, è già storia. Dopo aver vinto quasi tutte le gare nei due campionati, si appresta al confronto ben più impegnativo nel campionato europeo.

Sul piano economico, Giacomo Zancarini è sostenuto dallo sponsor Motul Oil grazie all'interessamento di Alessandro Lazzarato mentre, sul piano economico e tecnico, c'è l'importantissimo coinvolgimento del team Solarys di Arezzo coadiuvato, per le sospensioni, da Bonavigo Racing di Canaro (Ro).

Il pilota padovano era in ritardo con la preparazione fisica a causa di un serio infortunio occorso in un allenamento di settembre 2016, ma ha ritrovato la forma giusta dopo i tre mesi necessari per la completa guarigione dell'ulna sinistra trattata dal dottor Ruggero Testoni, specialista della mano.

Da quel momento, la sua forza di volontà e passione gli hanno consentito di esprimere le sue capacità con i risultati già detti. Importante, in questa fase, è stato il lavoro psicologico e tecnico di Johnny Orlandini che ha saputo stabilizzare l'esuberanza di Giacomo in un comportamento produttivo non soltanto nel cross.

I risultati conseguiti sono stati sorprendenti se si considera anche l'infortunio ed il conseguente ritardo di preparazione!

Giacomo sta ormai pensando al suo prossimo obiettivo in campo europeo e, con il sistema che lo sta sostenendo, la vittoria finale è alla sua portata.

 

28 giugno 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

  • A Vallelunga, Tinti ancora sul podio

    MOTORI ADRIA (ROVIGO) Al Trofeo italiano amatori, sul circuito Pietro Taruffi, paura Castellani e gioia per Fabrizio Tinti

  • Il polesano cerca il riscatto all’Isola d’Elba

    MOTORI ROVIGO Il pilota adriese Matteo Luise, con ancora l'amaro in bocca per il ritiro al Lahti Historic Rally, rientra nel penultimo round del Ciras con tanta voglia di bissare il successo del 2016

  • Un weekend da dimenticare in fretta

    MOTORI ROVIGO Il ritorno di Eros Finotti in Slovenia, qui vincitore nel 2016 nell'Alpe Adria Rally Cup, va in archivio con un amaro ritiro

  • Il polesano assapora l’europeo 

    MOTORI ROVIGO Il pilota di Taglio di Po Eros Finotti, affiancato dal clodiense Nicola Doria, torna sulle speciali slovene che gli diedero la vittoria nell'Alpe Adria Rally Cup 2016

  • In pista con un sorriso

    MOTORI ADRIA (ROVIGO) Domenica 1 ottobre all’autodromo polesano bella iniziativa organizzata dal Wrc team, perché la disabilità non sia un limite

  • Un successo annunciato, il terzo  

    MOTORI ROVIGO Numeri da capogiro a Villadose per la terza edizione: quasi 300 mezzi in totale, un centinaio di adesioni al Vespa Incontro ed in cinquanta alla 5 Miglia Storico

  • Con una gara in rimonta, Tinti al Mugello è primo

    MOTORI ROVIGO Al trofeo italiano amatori grande prestazione di Fabrizio Tinti nel circuito del Mugello

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe