MOTORI CAMPIONATO ITALIANO KARTING ADRIA (ROVIGO) All’International Raceway ben 27 emozionanti gare per assegnare i titoli di categoria 

Tre giorni di grande spettacolo 

(Foto Fernando Morandi)
(Foto Fernando Morandi)
(Foto Fernando Morandi)
(Foto Fernando Morandi)
(Foto Fernando Morandi)
(Foto Fernando Morandi)
(Foto Fernando Morandi)
(Foto Fernando Morandi)
(Foto Fernando Morandi)
Fondazione Cariparo Nuove Generazioni

Si è gareggiato dal mattino fino a sera con otto categorie che hanno visto disputare gara 1 e gara 2, entrambe valide per il tricolore, con coefficiente 1,5 (Foto Fernando Morandi)


Adria (Ro) - Se la vigilia erano state 35, domenica 16 luglio all’Adria Karting Raceway sono state 27 le bandiere a scacchi che sono state sventolate in occasione della quarta prova del Campionato Italiano Karting. Ecco come è andata. In gara 1 della KZ3 Junior il successo è andato al ravennate Marco Miastkowski (Maranello-TM) davanti al trevigiano Nicolò Genisi (Formula K-TM). Terza piazza per Mattia Giannini (Maranello-TM). Gara 2 è stata invece vinta dal padovano Nicolò Zin (CKR-TM) davanti a Luca Bombardelli (Maranello-TM) e ancora Giannini. Per quanto riguarda la KZ3 Under, successo del ferrarese Alessio Zanotti (Maranello-TM) in gara 1 davanti al padovano Riccardo Nalon (Formula K-TM). Terza piazza per Sirio Costantini (Intrepid-TM). 

Gara 2 è andata a Emanuele Simonetti (Tony Kart-TM), che ha preceduto il sardo trapiantato a Pordenone Riccardo Melas (Sodi-Dea) e Michele Gregori (VRK-TM). Male il poleman padovano Cristian Griggio (Maranello-TM) in gara 1 della KZ3 Over che al via si è fatto sfilare e alla prima curva. Ha vinto il pisano Tempesti (CRG-TM). Secondo Roberto Profico (Sodi-TM) e terzo il bresciano Andrea Tonoli (Maranello-TM). In gara 2 ha vinto Profico, di Chieti, davanti a Tonoli, terzo Tempesti. Vittoria del catanese Alfio Spina (CRG-TM) in gara 1 della Mini davanti al palermitano Gabriele Mini (Parolin-TM) e al danese Martinius Stenshorne (CRG-TM). In gara 2 ha vinto Mini davanti al varesino Ugochukwu (Energy-TM) e ancora Stenshorne. Giornata esaltante per il friulano Andrea Filaferro (Birel-TM); il piccolo driver della scuola dell’ex pilota di Formula Uno Giorgio Pantano, ha fatto una bella rimonta in gara 1 dove, partito 13esimo aveva finito nono ma ha portato a casa poco perché vittima del distacco del musetto a seguito di contatti con gli avversari. La qual cosa costa delle penalità di tempo che fanno retrocedere in classifica e così è finito 17esimo, posizione dalla quale è partito in gara 2, dando vita ad un bel recupero che lo ha fatto concludere ottavo assoluto. Andrea è di Moggio Udinese (UD) e a giugno è stato promosso in prima media. Sempre nella 60, quinto e decimo il trevigiano Alessandro Cenedese, mentre Brando Badoer ha chiuso 32esimo gara 1 e 15esimo gara 2. Parla croato il vertice della classifica della KZ2 di gara 1, con la vittoria di Kristijan Habulin (TBKart-TM) davanti a Pasquale Tellone (EKS-Iame) e a Danilo Albanese (Tony Kart-Vortex). Decima la vicentina Natalia Balbo (Formula K-TM), unica donna su 45 piloti iscritti. Molto brava. In classifica è stata preceduta dall’agordino Marco Tormen (Jesolo-TM), il quale a sua volta è stato preceduto da un altro veneto, Marco Zanchetta (Maranello-TM). In gara 2 ha vinto il napoletano Giuseppe Palomba (Intrepid-TM) davanti a Danilo Albanese (Tony Kart-Vortex) e a Zanchetta. Quarto Tormen e ottava Natalia Balbo, che si è comportata davvero bene per tutto il week end. Nella Aci Kart successo del bresciano Danny Carenini (Tony Kart-Iame) davanti al varesino Carlo Aldera (Tony Kart-Iame) e a Vittorio Maria Russo (Tony Kart-Iame) in gara 1. Aldera ha poi vinto gara 2 davanti a Marco Settimo (Birel-Iame) e a Cristian Comanducci (Tony Kart-Iame). Il veneto Luca Pili si è messo in luce in gara 2 con alcuni giri al comando prima di retrocedere. Infine, la OKJ dove gara è stata vinta dal laziale Francesco Raffaele Pizzi (Luxor-LKE) davanti al napoletano Giuseppe Fusco (Formula K-LKE) e a “Bosco Luca” (Tony Kart-Vortex). Sfortunato il vicentino Nicolò Cuman, costretto ad uscire di pista per evitare un collega in testacoda. In gara 2 ha vinto il russo Alexey Brizhan (Tony Kart-Vortex) davanti a “Bosco Luca” sul quale in serata pendeva l’ipotesi di una penalità per cui era presumibile che al secondo posto salisse il croato Matija Jurasic (Tony Kart-LKE) davanti a Francesca Raffaele (Evokart-Iame). Ricordiamo che sono stati 281 i piloti che hanno verificato. Soddisfazione per il buon esito dell’evento è stata espressa dal direttore dell’Adria Karting Raceway, Mario Altoè, il quale ha ancora una volta ricordato il buon ritorno economico sul territorio che deriva dall’attività sportiva, che riesce a generare forti introiti nel settore alberghiero e della ristorazione.

 

 

16 luglio 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

  • Bagarre no-stop

    MOTORI ROVIGO Si parte sabato 25 novembre e si gareggerà per 24 ore, weekend intenso all’autodromo di Adria

  • Il diciassettenne verso il GT3

    MOTORI ADRIA (ROVIGO) Giacomo Altoè ha sostenuto un test con il team Mercedes, ottime le impressioni sul tracciato di Paul Ricard

  • Il tagliolese sul podio

    MOTORI ROVIGO La stagione 2017 di Eros Finotti e di Nicola Doria, alla prima con la Renault Clio RS di gruppo N, si chiude con un ottimo secondo posto di classe N3 in terra vicentina

  • Il pilota polesano alzerà l'asticella

    MOTORI ROVIGO Dopo una vita vissuta al volante di vetture 1.600, tra gruppo N e gruppo A, il pilota di Taglio di Po, ed il navigatore clodiense Nicola Doria, salirà sulla Renault Clio RS

  • Tarquini dà spettacolo, a un francese il titolo 

    MOTORI ADRIA (ROVIGO) TCR EUROPE TROPHY Aurélien Comte su Peugeot si è aggiudicato il trofeo nella pista polesana

  • Edizione densa di emozioni

    MOTORI Domenica 22 ottobre parata di auto storiche per il 30esimo giro del Polesine. Organizzazione perfetta che ha portato gli equipaggi sino al Delta del Po

  • Al Mugello, Tinti vince e si laurea campione

    MOTORI ROVIGO L’alfiere di Pregnocorse conquista il titolo amatori nella categoria over 50. Weekend complicato dalla nebbia

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017