ALLAGAMENTO A LOREO (ROVIGO) A lanciare l'allarme, dopo quanto accaduto mercoledì 6 settembre, il senatore di Forza Italia Bartolomeo Amidei, che propone anche una soluzione

"Attenzione: può succedere ancora"

Musikè fondazione cariparo 730x90

L'allagamento si è verificato mercoledì 6 settembre (LEGGI ARTICOLO). Tutti si è, per fortuna, risolto senza problemi, ma, spiega l'ex sindaco di Loreo, oggi senatore di Forza Italia, Bartolomeo Amidei, potrebbe accadere di nuovo e serve una soluzione, peraltro già individuata a suo tempo



Loreo (Ro) - "Attenzione, quanto successo può capitare di nuovo...". Il senatore di Forza Italia Bartolomeo Amidei torna a parlare della situazione di Loreo a pochi giorni dall'allagamento del paese causato da un problema ad una chiusa. 

"La Regione - rileva - per il tramite del Genio civile, aveva finanziato con 48mila euro un progetto ad hoc per la realizzazione di una piccola biconca già sei, sette anni fa, inserendo poi l'intervento nel Triennale delle opere pubbliche. Il tutto sarebbe venuto a costare alla fine circa tre milioni di euro, ma poi Palazzo Balbi percorse altre scelte e non se ne fece nulla".

Amidei, ad onor del vero, aveva trovato anche un escamotage: "Con tecnici specializzati, quand'ero sindaco, avevamo studiato pure una soluzione alterativa il cui costo sarebbe stato inferiore al milione di euro. Proprio sullo stesso canale, poi, a ridosso del centro storico dell'antica cittadina Loredana, abbiamo anche una fiorente attività di cantieristica, già squero, con tradizione e know how alle spalle che avrebbe significato tra l'altro ricadute occupazionali per il paese...".

E non è tutto. "Si parla spesso - incalza il senatore - di turismo fluviale, ebbene questa era, e potrebbe tornare a essere, l'occasione di dimostrare all'atto pratico che non sono solo parole. Si possono coniugare sicurezza idraulica, occupazione e valorizzazione del territorio con un'opera dal costo decisamente sostenibile e che permetterebbe di poter arrivare in barca praticamente all'ingresso del paese, trovando poi la sorprendente vista  di quella che era definita un tempo l'antica capitale del Delta, fiore all'occhiello della gloriosa Serenissima. In tante parti d'Europa, penso alla vicina Francia, interventi del genere non sono fantascienza ma la realtà...". 

Insomma, il concetto è chiaro, anzi chiarissimo: "Smettiamola di riempirci la bocca con il turismo nel Parco del Delta Del Po, quando all'atto pratico se ne ignorano le vere opportunità".

8 settembre 2017
Tecnostore Occhiobello 468x60




Correlati:

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe