IL CASO A ROSOLINA (ROVIGO) Persi 160mila euro dalla Regione Veneto. Pako Massaro: "E adesso il primo cittadino fa una sanzione da 50 euro a un dipendente. Non basta"

Soldi persi: "Faremo causa a sindaco e assessore"

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017
Non è facile venire a patti col fatto di avere perso 160mila euro di contributo dalla Regione, per la realizzazione dell'asilo nido. Una questione portata alla ribalta dal consigliere comunale Pako Massaro (LEGGI ARTICOLO). E Massaro ora annuncia una azione di responsabilità


Rosolina (Ro) - "Alla fine i nodi vengono al pettine... Anche le incapacità nascoste da pacche sulle spalle e strette di mano, tutte le promesse fatte e mai mantenute". Lo dice il consigliere comunale d'opposizione, a Rosolina, Pako Massaro, leghista, tornando sulla questione del contributo regionale da 160mila euro per l'asilo cittadino, poi perso, così che la somma in questione toccherà al Comune, ossia alla cittadinanza, in ultima istanza.

"Non è mio stile - prosegue Massaro - ritornare sulla descrizione di fatti concreti, non elucubrazioni mentali o verità distorte. Il fatto è questo: sono stati chiesti due contributi per la realizzazione del nido per un totale di 160mila euro dall'amministrazione di Rosolina, Mengoli con vitale assessore, e persi da Vitale con Gazzola assessore. Visto che i contributi sono argomento a me noto, il mio lavoro, e che il tempo passato per avere i solidi mi sembrava troppo, ho chiesto in consiglio comunale ancora lo scorso anno se fossero stati persi. La domanda era pertinente in quanto io avevo letto i documenti all'epoca, forse il sindaco e l'assessore no. La risposta dell'assessore è stata 'non è ancora arrivato nulla' (leggere il verbale del consiglio); ho scritto articoli sui giornali,  e mi si è dato 'dell'approssimativo'".

"Invece il fatto è che hanno chiesto i soldi e poi, visto che a Rosolina ce ne sono tanti, non sono andati a prenderli, anzi ci sono andati dopo 3 anni che era scaduto. Adesso il Sindaco, al posto dell'assessore, risponde che stanno cercando altri contributi. Bigia. Se li hai persi, li ha persi, non si possono attivare altri finanziamenti su opere già pagate. Poi, con il suo solito ed inconfondibile stile, il sindaco comincia a dare colpe tutti, al funzionario al quale ha comminato un provvedimento, si dice di quattro ore non retribuite per un totale di circa 50 euro, e dà la colpa a me che dovevo aiutare nei tavoli regionali. Io ho chiesto se c'erano problemi e l'assessore Gazzola ha nascosto la polvere sotto il tappeto".

"Tutto questo è frutto del troppo potere che ha assunto la giunta Vitale. Si sentono talmente intoccabili da poter distorcere la realtà. Comunque conosciamo tutti a Rosolina il metodo. La cosa però che non accetto è che il sindaco 'Buono' usa ogni volta che viene attaccato: fare passare gli altri per cattivi e gioiosi delle sciagure che Vitale porta a rosolina. Signor sindaco, io non gioisco affatto di avere perso soldi pubblici, e non gioirò mai delle mancanze amministrative perché ricadono su tutti i cittadini. Anzi siccome è ora di prendersi le proprie responsabilità le comunico che avvieremo come minoranza un'azione di responsabilità per recuperare i soldi persi verso lei e all'assessore di riferimento per opere pubbliche e per iscrivere la prima squadra al campionato. Io avrei voluto una Rosolina bella e ricca".

8 settembre 2017
Tecnostore Occhiobello 468x60




Correlati:

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe