PREVISIONI ERRATE Lo scenario post referendum costituzionale in caso di vittoria dei “no” era apocalittico. Invece la realtà è diversa. Lo fa notare un lettore che ha il vizio di ricordare 

La memoria lunga

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

Prima del referendum costituzionale i politici di maggioranza legati a Matteo Renzi avanzavano lo scenario che la vittoria dei “no” avrebbe portato alla catastrofe. Ecco qui la catastrofe, commenta ironicamente Massimo Benà: l’Istat ha certificato che nel corso di quest’anno la crescita economica ha superato le aspettative



“Nei giorni scorsi l’Istat ha certificato che nel corso di quest’anno la crescita economica ha superato le aspettative e che, parallelamente, sono aumentati i posti di lavoro. E’ senza dubbio un’ottima notizia di tutti ci rallegriamo. Torniamo però per un attimo ai mesi ed alle settimane antecedenti il referendum costituzionale del 4 dicembre. Chi ha il “vizio della memoria” (copyright Gherardo Colombo) come il sottoscritto non ha scordato lo scenario da tregenda preconizzato da numerosi profeti di sventura: dagli esperti internazionali alla Confindustria, ad alcuni “bocconiani” di turno ai politici della maggioranza ai comici al soldo del reuccio fiorentino. Secondo costoro la vittoria dei “no” avrebbe portato alla catastrofe, ad anni di carestie, moria di vacche ed invasione di voraci cavallette. I fatti, lo afferma l’Istituto di Statistica, stanno dando torto a costoro. E non valga la facile scusante che se avesse vinto il “sì” le cose sarebbero andate ancor meglio perché, molto banalmente, non esiste la controprova. Mi aspetterei ora che questi “santoni delle previsioni” con il capo cosparso di cenere ed un po’ di rossore sulle guance si presentassero agli italiani (o almeno a quelli che come chi scrive hanno votato convintamente “no” a prescindere dalla somma antipatia comunque nutrita per l’ex premier e la sua coorte) per chiedere scusa. Basterebbero poche semplici parole: Ci siamo sbagliati, nelle previsioni siamo fallaci come tutti voi, perdonateci. Naturalmente trattasi di pia illusione. E allora sia lode al Divino Mago Otelma che almeno le profezie le azzecca avendo egli (o ‘loro’ visto l’uso del plurale maiestatis di cui fa uso il Divino) indovinato sia l’esito del referendum sia la crescita del Pil e abbasso tutti i sapientoni, economisti bocconiani e non, comici ed esperti vari che, contando sulla propensione alla dimenticanza del popolo italico, lo inondano quotidianamente con previsioni che, alla resa dei conti, quasi mai si rivelano esatte”.

Massimo Benà

19 settembre 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

  • “Tutti facciano un passo indietro, serve unità”

    CONGRESSO PD ROVIGO Il partito si prepara al confronto interno. Nadia Romeo:”Spero arriveremo uniti. Solo in questo modo riacquisteremo forza”

  • "Consvipo è prezioso. Oggi a maggior ragione"

    SVILUPPO E TERRITORIO ROVIGO La presa di posizione del Partito socialista su una questione fondamentale. "Con la Provincia ridimensionata deve svolgere una funzione ancora più importante"

  • 550 tessere in più. “Stiamo riacquisendo forza”

    PARTITO DEMOCRATICO ROVIGO Tesseramento in vista del congresso che porta a casa nuovi iscritti portando il totale a 2.700 in tutta la provincia. La soddisfazione del segretario Giuseppe Traniello Gradassi: “Un gran risultato”

  • Primo appuntamento per chi crede in una "sinistra felice"

    POLITICA ROVIGO Sabato 30 settembre la prima assemblea pubblica locale per l'avvio in Polesine del progetto politico "Alleanza popolare per la democrazia e l’uguaglianza”, secondo l’appello lanciato da Anna Falcone e Tomaso Montanari

  • "L'autonomia ci spetta, come alla Catalogna"

    REFERENDUM CATALOGNA E VENETO La Lega Nord di Rovigo espone le due bandiere: il leone di San Marco e l'Estelada. Per sostenere il Sì l’1 e 22 ottobre 

  • Matteo Orfini inaugura il circolo

    PD ARIANO NEL POLESINE (ROVIGO) Intitolato a Daniele Santarato la nuova sede dei democratici alla presenza del presidente nazionale del partito 

  • Progresso contro paura. Chi vince? 

    INCONTRI PONTECCHIO (ROVIGO) Sabato 16 settembre alle ore 21 presso la sede del circolo Pd verrà presentato libro "Disinformazia - la comunicazione al tempo dei social media" con l’autore Francesco Nicodemo

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017