EMERGENZA CARCERE ROVIGO Il parlamentare polesano del Pd ha anticipato al direttore della struttura di reclusione rodigina il possibile arrivo di nuovo personale di polizia penitenziaria

Crivellari: “In arrivo nuovi agenti entro fine anno"

Beni Artistici Religiosi Fondazione Cariparo

Il clima è davvero teso attorno al nuovo carcere: nuovi detenuti in arrivo ma non nuovo personale, tanto che i sindacati della polizia penitenziaria il 12 dicembre hanno annunciato un sit in di protesta davanti alla casa circondariale per martedì 19 dicembre dalle 10.30 alle 12.30 (LEGGI ARTICOLO). Ora Diego Crivellari, parlamentare polesano del Pd, dà notizia di un probabile arrivo di nuovi agenti, e lo ha detto al direttore del carcere 



Roma - Si è attivato il deputato polesano Diego Crivellari per attingere informazioni direttamente dal governo sulla situazione del personale, mancante, della polizia penitenziaria. “Ieri ho anticipato al direttore del carcere di Rovigo Paolo Malato che, stando alle notizie che trapelano dal ministero della Giustizia, ci sono novità positive in arrivo per il personale del nuovo carcere di Rovigo. Infatti, fonti del governo mi riferiscono in queste ore che entro il mese di dicembre partirà un nuovo contingente di personale e dentro questo contingente 20 nuovi agenti saranno assegnati per fine anno alla struttura di Rovigo. A tale proposito esisterebbe già una comunicazione ufficiale del capo del Dap (Dipartimento amministrazione penitenziaria). Da settimane siamo in pressing sul ministero e sul governo in merito ai problemi del carcere e, in particolare, del personale, avendo anche raccolto gli allarmi lanciati dalle diverse sigle sindacali. Ora si tratta di fare in modo che i tempi siano rispettati e che entro dicembre queste assegnazioni possano essere portate a termine, fornendo una prima risposta ai problemi più volte segnalati dai lavoratori". 

I sindacati della polizia penitenziaria hanno indetto un sit in di protesta per martedì 19 dicembre dalle 10.30 alle 12.30, davanti ai cancelli della casa circondariale di Rovigo, "considerato che l’amministrazione penitenziaria non ha trasferito personale con l’ultima mobilità ordinaria relativa all’interpello nazionale anno 2016; che non ha assegnato nuovo personale che ha terminato giorni fa il 171° corso Agenti di Polizia Penitenziaria; che non ha manifestato l’intenzione di assegnare nuovo personale del 172esimo corso agenti di Polizia Penitenziaria che terminerà il corso nei prossimi giorni; che non ha rispettato le promesse".

13 dicembre 2017
rovigooggi.it informazione che non ti pesa 468x60




Correlati:

Cooking Chef Academy 730x90