LA STORIA A PORTO TOLLE (ROVIGO) Una lettera dei compagni di scuola che ha commosso le tante persone presenti alla posa di una targa in memoria di Matteo Crepaldi, scomparso all’età di 14 anni

“Ciao Matteo, qui mancherai a tutti”

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento

Ora la sua memoria resterà per sempre, a disposizione anche di chi non l’ha conosciuto e purtroppo non potrà più incontrarlo. Carica di emozioni la cerimonia che si è svolta alla scuola media Bunetti di Cà Tiepolo per l’inaugurazione di una targa alla memoria di Matteo Crepaldi, colpito da un neuroblastoma che gli portò via la vita troppo presto, all’età di 14 anni (LEGGI ARTICOLO). Alla posa della targa era presente il sindaco Claudio Bellan, la famiglia di Matteo e tanti suoi coetanei che hanno letto una lettera che ha commosso tutti i presenti



Porto Tolle (Ro) – “Ciao Matteo, qui mancherai a tutti, ai più grandi e ai più piccoli, agli amici di sempre e a quelli conosciuti da poco. Mancherà soprattutto la tua sincerità, il tuo odo di vedere la vita e di affrontare il mondo, la tua serietà che diventava simpatia all’occorrenza. Ci mancherai in tutti i modi in cui una persona può mancare”. Sono le commuoventi parole lette dagli ex compagni di scuola durante la cerimonia in cui è stata scoperta una targa alla memoria di Matteo Crepaldi, scomparso a causa di un brutto male all’età di soli 14 anni, nel 2013.

La targa, voluta dalla famiglia del ragazzo, che ha allargato il ricordo non solo a Matteo, ma a tutti i ragazzi prematuramente scomparsi, è stata scoperta nella mattinata di sabato 16 dicembre, alla presenza di autorità cittadine ma anche di una folla di gente accorsa per ricordare il piccolo angelo che ha lasciato un vuoto incolmabile nella vita dei famigliari ma anche di tutti coloro che lo avevano conosciuto.

La targa è stata apposta la primo piano della scuola media Brunetti di Cà Tiepolo, scuola che si è impegnata a istituire una giornata, il 16 dicembre, per ricordare ogni anno i ragazzi prematuramente scomparsi. Dopo la cerimonia in aula magna e la benedizione di don Fabrizio Fornaro alla targa, gli amici di Matteo hanno liberato nell’aria tanti palloncini in suo ricordo.

17 dicembre 2017
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Animazione estiva Baseball Camp 2018