PARTITO DEMOCRATICO PORTO TOLLE (ROVIGO) Massimino Zaninello, segretario locale, analizza le attività svolte nel 2017. Per il 2018 si pensa a raccogliere le istanze del territorio per la ricandidatura di Claudio Bellan 

Si scaldano i motori per la campagna elettorale locale

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017

Riunioni sui temi che vedono protagonista il territorio di Porto Tolle, l’elezione dei coordinatori di circolo ma soprattutto l’approvazione della ricandidatura a sindaco di Claudio Bellan: questa l’attività svolta dal Partito democratico di Porto Tolle pronto a raccogliere prima della campagna elettorale informazioni dai cittadini attraverso una serie di incontri 



Porto Tolle (Ro) - “Il partito ha saputo organizzarsi per affrontare, con riunioni e convegni, molteplici problemi d’interesse locale e nazionale a carattere socio-economico, coinvolgendo direttamente i cittadini”. Così Massimino Zaninello segretario locale del Partito democratico dipinge l’attività svolta nel corso del 2017 sulle questioni: Parco, centrale, Pesca e altri temi quali, ad esempio, le estrazioni d’idrocarburi nell'Adriatico e il progetto degli insediamenti avicoli di Polesine Camerini, dove sono stati stilati dei documenti che sono stati condivisi dall’amministrazione comunale e sostenuti dal coordinamento comuni Pd del Delta del Po e dalla segreteria provinciale. 

Momento importante di questo periodo, oltre i convegni sulla Pesca, Enel, Parco e le riunioni nelle frazioni, è stata l’assemblea del 6 novembre che ha rappresentato l’unione degli intenti con l’approvazione di un atto che prevede, per il quinquennio 2018-2023, la ricandidatura del sindaco Claudio Bellan nel seno di una forte identità del Pd e del centro sinistra aperto anche alle sensibilità con le quali sono maturate esperienze di governo locale. Un altro appuntamento fondamentale è stato il congresso per l’elezione dell’assemblea provinciale e comunale svolto nello scorso mese di novembre, presso i sette circoli del Comune, dove sono stati eletti i coordinatori di circolo.

“L’organizzazione e la compattezza del Pd comunale, l’ambizione di recuperare tutte le forze di centro sinistra del territorio, il coinvolgimento di tutti gli iscritti e simpatizzanti nella massima trasparenza, le proposte della base e un Sindaco di Partito sono gli elementi chiave per coalizzare una lista Civica in grado di fare scelte importanti per la nostra comunità. - afferma Zaninello - Per il futuro sarà importante preparare una ‘guida dello sviluppo del territorio’ in previsione delle prossime elezioni del 2018, così da continuare un percorso di azioni concrete e positive per la nostra comunità. La stesura del programma elettorale, per i prossimi cinque anni, sarà il primo compito e dovrà trovarci tutti attori, compresi i cittadini, inserendo le strategie di crescita per rilanciare il nostro comune cogliendo, nei prossimi mesi, idee e suggerimenti dal territorio tramite incontri nelle frazioni, con le attività produttive, le associazioni. I principi ispiratori dovranno essere afferrati soprattutto dalle nuove generazioni, che intendono investire il loro futuro dove sono nati e vivono, proponendo con fermezza soluzioni per l’occupazione giovanile”. 

Per tal motivo sono stati calendarizzati diversi incontri con i cittadini per informare sui programmi e raccogliere le problematiche del territorio. Saranno presenti referenti nazionali, regionali e provinciali. Si parte lunedì 15 gennaio Isola Cà Venier (Sala Cosva-Boccasette), martedì 23 gennaio Santa Giulia (Roxy Bar); lunedì 29 gennaio Tolle- Cà Mello (Hotel Bussana); lunedì 5 febbraio Scardovari (Teatro Parrocchiale); giovedì 15 febbraio a Donzella (Circolo Arci), lunedì 19 febbraio a Polesine Camerini (Teatro Parrocchiale), lunedì 26 febbraio a Cà Tiepolo (Sala della Musica).  

6 gennaio 2018




Correlati:

Elezioni Diego Crivellari 730x90 Alternanza