INIZIATIVE ROVIGO Al via la prima lezione della Scuola di formazione ai linguaggi della politica sul tema “Il Polesine 1950-2015” con Renzo Marangon, Giovanni Rossi e Giuliano Ramazzina

La storia politica attraverso la storia del Polesine

Cooking Chef Academy 730x90

Con il doppio dei partecipanti rispetto all’edizione 2017 si è tenuta la prima lezione dei linguaggi della politica, incentrata sul cambiamenti avvenuti in Polesine dal 1950 al 2015. Relatori della prima lezione sono stati Renzo Marangon, Giovanni Rossi e Giuliano Ramazzina


Rovigo - Si è svolta sabato 13 gennaio, nella sala Celio della Provincia di Rovigo, la prima lezione della “Scuola di formazione ai linguaggi della politica” organizzata dall'associazione politico-culturale Liberamente insieme. Davanti ad una classe di oltre 20 partecipanti (il doppio rispetto alla prima edizione della scuola che si è svolta nel 2017), il corso si è aperto con i saluti del presidente della Provincia Marco Trombini e del presidente di Liberamente insieme Antonio Schiro.

Entrambi hanno sottolineato l'importanza dell'iniziativa pensata in particolare per i giovani under 40 che hanno voglia di avvicinarsi alla politica. Il corso è, infatti, strutturato in modo da fornire ai partecipanti una visione del mondo politico slegata dalle logiche di partito ed intesa, piuttosto, come “gestione della polis”. 

Conclusi i saluti iniziali, la vicepresidente di Liberamente insieme Fiorella Cappato ha introdotto il tema della lezione, ovvero “Il Polesine 1950-2015. Come è cambiato in termini economico, finanziari, sociali, di sicurezza idraulica e scolarizzazione”, sul quale sono intervenuti i tre relatori della giornata: Renzo Marangon, già assessore regionale e componente del direttivo di Liberamente insieme, il sindaco di Badia Polesine e consigliere provinciale Giovanni Rossi ed il giornalista Giuliano Ramazzina.

Attraverso i loro interventi puntuali e precisi sono state quindi ripercorse le tappe salienti della storia recente del Polesine. Una analisi lucida e obiettiva, fatta attraverso i dati illustrati dal sindaco Giovanni Rossi legati alle caratteristiche della popolazione polesana e l'evoluzione che ha subito tra il 1951 ed il 2011, l'intervento di Renzo Marangon dedicato alla situazione infrastrutturale e, di conseguenza, economica ed industriale della nostra terra inserita nel contesto regionale e dell'intero Nord-est, infine la relazione del giornalista Giuliano Ramazzina che si è concentrato in modo particolare sui mezzi di comunicazione, la loro evoluzione e la conseguente evoluzione del modo di raccontare il Polesine, dentro e fuori i confini provinciali.

La scuola di formazione ai linguaggi della politica proseguirà sabato 20 gennaio, con la seconda lezione dedicata al tema “Le famiglie politico-culturali del '900: dal pensiero liberale al popolarismo”.

13 gennaio 2018
rovigooggi.it informazione che non ti pesa 468x60




Correlati:

Beni Artistici Religiosi Fondazione Cariparo