TRAGEDIA SAN MARTINO DI VENEZZE (ROVIGO) Daniel Ceccolin non ce l’ha fatta a mettersi in salvo: la sua auto è finita nell’Adige da cui si è salvato solo l'amico

Vola giù dall’argine ghiacciato, muore a 19 anni

Animazione estiva Baseball Camp 2018

L'allarme l'hanno fatto scattare gli amici che attendevano la coppia di compagni in paese. Non li hanno visti arrivare e si sono recati sull'argine del fiume Adige dove hanno trovato solo uno degli occupanti dell'auto mentre il secondo, insieme alla vettura, era finito in acqua (LEGGI ARTICOLO). Vigili del fuoco e carabinieri nella tarda serata hanno dato un nome alla vittima: si tratta di un giovanissimo, Daniel Ceccolin, 19 anni, di Beverare



San Martino di Venezze (Ro) – Aveva solo 19 anni, Daniel Ceccolin, vittima di una strada impraticabile, quella arginale, dell'Adige, che aveva deciso di percorrere a bordo dell’auto insieme ad un amico per raggiungere la sua compagnia in bar a Pettorazza Grimani. Sono stati proprio gli amici a dare l’allarme dopo essere saliti anche loro sull’argine alla ricerca dei due ragazzi che non erano ancora arrivati all’appuntamento. 

Avrebbero quindi trovato sul posto uno dei due occupanti dell’auto che era riuscito ad uscire dalla vettura prima che le gelide acque del fiume la inghiottissero. Purtroppo Daniel invece non ce l’ha fatta a mettersi in salvo. L’Adige ha restituito il suo corpo privo di vita. Uno shock tremendo per gli amici e per i familiari che sono via via accorsi sul posto, mano a mano che la notizia di diffondeva e ognuno cercava di sincerarsi del fatto che i propri cari stessero bene.

Ai familiari di Daniel, purtroppo, è toccata una scoperta devastante, un dolore inimmaginabile. I carabinieri della stazione di Pettorazza, con in testa il comandante, hanno chiuso la strada arginale per consentire le operazioni di soccorso. Una strada resa infida dalla neve e dal ghiaccio. I vigili del fuoco erano presenti sul posto con vari mezzi, tra i quali l'autogru, oltre che i sommozzatori, che hanno gestito la ricerca dell'auto. Presente anche il personale del Suem, che nulla ha potuto per salvare la vita del giovane.

Ora, senza dubbio, saranno condotti i rilievi di legge per chiarire l'accaduto, anche se pare sin troppo facile immaginare che la vettura sia stata tradita dal fondo stradale, una lastra di neve in alcuni punti ghiacciata, con sopra uno strato di neve fresca. Condizioni estreme, che purtroppo non hanno lasciato scampo al 19enne.

1 marzo 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Cooking Chef Academy 730x90