CALCIO ECCELLENZA ROVIGO Il Porto Viro di Pino Augusti affronta tra le mura amiche del Comunale i trevigiani del Liapiave

Servono tre punti, ma il periodo non è dei migliori 

Luciano Vianello
Deltablues 2018

Il direttore sportivo Luciano Vianello sulla sfida per puntare alla salvezza diretta evitando i playout commenta: “Sarà una partita difficile, ma domenica dobbiamo fare risultato ed è obbligatorio vincere, e metteremo il massimo dell’impegno contro un avversario insidioso e temibile.

leggi l’anteprima sulla serie D
leggi l'anteprima sull'Eccellenza

leggi l'articolo sulla Promozione
leggi l'articolo sulla Prima cat.
leggi l'articolo sulla Seconda cat.
leggi l'articolo sulla Terza cat.

leggi l'articolo sull'Altopolesine campione prov.
leggi l'articolo sulle squalifiche 
leggi l'articolo sui recuperi di mercoledì 18 aprile


Porto Viro (Ro) - Impresa molto ostica per Il Porto Viro di Pino Augusti, per centrare l’obiettivo salvezza evitando i playout: la compagine gialloblu attende tra le mura i trevigiani del Liapiave, terza forza della competizione, staccata 21 lunghezze, con all’attivo 48 punti, 13 successi, 9 pareggi e 6 risultati negativi. Nell’ultimo match contro l’Istrana, la formazione bleuroyal ha riportato una sconfitta, ma secondo il direttore sportivo Luciano Vianello il direttore di gara avrebbe penalizzato il suo gruppo: “Nella partita contro l’Istrana l’arbitro ha fischiato in diverse occasioni, quando magari non c’era bisogno e questo è costato caro alla nostra squadra, quindi penso che la federazione dovrebbe anche cambiare le designazioni e mettere delle persone più competenti, inviando dei ragazzi, in grado di giudicare in maniera corretta gli episodi e di non commettere errori banali.” Le ultime speranze, per rimanere nell’attuale divisione, evitandogli spareggi, rimangono appese ad un filo, e i bassopolesani dovrebbero conquistare l’intero bottino contro i trevigiani: “Sarà una partita difficile, ma domenica dobbiamo fare risultato ed è obbligatorio vincere: metteremo il massimo dell’impegno contro un avversario molto insidioso e temibile, e se dovessimo vincere, non saremmo ancora salvi, ma potremmo pensare di evitare i playout.” Ottenendo infatti l’intera posta in palio, il Porto Viro dovrebbe superare anche l’Eclissi Careni Pievigina, e qualora non riuscisse, non sarebbe un fattore totalmente negativo: “Se vinciamo domenica, non siamo salvi perché dovremmo battere anche l’ultima avversaria, ma comunque se non riuscissimo a centrare la salvezza diretta non sarebbe una disfatta, e giocheremo eventualmente i playout, consapevoli di potercela fare.” Nel prossimo turno le dirette avversarie Borgoricco e Nervesa, incontreranno rispettivamente Vittorio Falmec e Cornuda Crocetta, ma la concentrazione rimane sulla sfida del weekend: “Qualora Nervesa e Borgoricco perdessero, se vincessimo domenica, avremmo la possibilità di salire a 30 punti, ma dobbiamo guardare soprattutto la nostra partita e pensare successivamente agli altri risultati.” Fischietto affidato al sig. Fabio Cattaneo della sezione di Monza, mentre gli assistenti saranno Filippo Pio Castagna di Verona e Diego Matteo Bruno di Castelfranco Veneto: inizio previsto alle ore 15.30 domenica 22 aprile allo stadio comuanale di Porto Viro.

Andrea Rizzatello

Prossimo Incontro 29 Giornata
Campionato eccellenza girone B
Domenica 22 aprile 2018 ore 15.30

Borgoricco - Cornuda Crocetta
Nervesa - Vittorio Falmec
Piovese - Careni Pievigina
Porto Viro - Liapiave
Real Martellago - Saonara Villatora
San Giorgio Sedico - Istrana 1964
Union Pro - Giorgione
Union QDP - San Dona' 

Classifica: San Dona' 51, Istrana 50, Liapiave 48, Union San Giorgio Sedico 46, Eclissi Careni Pievigina 44, Piovese 41, Union Qdp 41, Union Pro 41, Vittorio Falmec 40, Real Martellago 39, Giorgione 38, Borgoricco 32, Nervesa 31, Porto Viro 27, Saonara Villatora 24, Cornuda Crocetta 13.

 

 

20 aprile 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento