SICUREZZA ROVIGO Vigili urbani armati. La giunta si è riunita per discuterne

Municipale con la pistola, decisione rinviata

Baccaglini VW Service

Riunione della giunta comunale sulla possibilità di dotare di un'arma i vigili urbani, la quale permetterebbe agli agenti di svolgere il servizio notturno dalle 22.00


Rovigo - Se ne parla in Veneto e a Rovigo da molto tempo, ed oggi la questione è tornata a tenere banco a Palazzo Nodari: i vigili urbani rodigini presto potrebbero essere dotati di pistola per svolgere il proprio servizio. Questa la notizia trapelata attraverso i corridoi della sede municipale, sebbene non ci sia ancora un atto ufficiale che esprima l’orientamento della giunta sulla questione. Nel pomeriggio di venerdì 11 giugno, gli assessori si sono riuniti a palazzo Nodari per confrontare le diverse opinioni.
L’ordine del giorno da discutere era in particolare la modifica al regolamento della Polizia locale, allo scopo di introdurre il turno di vigilanza notturna dalle 22.00 in poi, che attualmente gli agenti non svolgono proprio perché sprovvisti dell’arma. Una decisione destinata a far discutere, in particolare, sull’effettiva necessità, a Rovigo, di avere vigili urbani armati, e che dovrà ottenere l’approvazione da parte del consiglio comunale per entrare in vigore.
Intanto lunedì 14 giugno, è stata fissata una nuova riunione per tornare sulla questione, dalla quale uscirà, con molta probabilità, la posizione della giunta.
11 giugno 2010
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento