AMBIENTE ROVIGO Tartaruga marina spiaggiata nel litorale di Barricata

Trovata morta in spiaggia una “Caretta-Caretta”

Baccaglini VW Service

Triste scoperta della pattuglia della Polizia Nautica di Porto Tolle che in un pattugliamento lungo il litorale di Barricata ha rinvenuto la carcassa di una tartaruga. Ora il Corpo Forestale dello Stato di Rovigo ed il comune di Porto Tolle dovranno procedere con le operazioni di smaltimento


Barricata (Ro) - Erano le 3 del pomeriggio quando la pattuglia nautica della sezione della Questura di Porto Tolle ha rinvenuto sulla battigia del litorale di Barricata la carcassa di una tartaruga marina dalle grande dimensioni. Gli esperti agenti della Questura hanno riconosciuto la razza della tartaruga: “Caretta-Caretta” la quale  appartiene a specie protetta. L’esemplare rinvenuto misurava circa un mt.1,00 lunghezza e 60 centimetri di larghezza.
Intervenuto anche sul posto il Corpo Forestale dello Stato di Rovigo per la catalogazione, il servizio veterinario di Adria per la certificazione di morte e la Guardia Costiera per la segnalazione inerente ai flussi nel parco marittimo.

Morfologia della Tartaruga “Caretta-Caretta”

Sono animali perfettamente adattati alla vita acquatica grazie alla forma allungata del corpo ricoperto da un robusto guscio ed alla presenza di “zampe” trasformate in pinne.
Alla nascita è lunga circa 5 cm. La lunghezza di un esemplare adulto è di 80 - 140 cm, con un peso variabile tra i 100 ed i 160 kg.
La testa è grande, con il rostro molto incurvato. Gli arti sono molto sviluppati, specie gli anteriori, e muniti di due unghie negli individui giovani che si riducono ad una negli adulti.
Ha un carapace di colore rosso marrone, striato di scuro nei giovani esemplari, e un piastrone giallastro,a forma di cuore, spesso con larghe macchie arancioni, dotato di due placche prefrontali ed un becco corneo molto robusto.
Lo scudo dorsale del carapace è dotato di cinque coppie di scudi costali; lo scudo frontale singolo porta cinque placche. Ponte laterale fra carapace e piastrone con tre (di rado 4-7) scudi inframarginali a contatto sia con gli scudi marginali che con quelli del piastrone. Gli esemplari giovani spesso mostrano una carena dorsale dentellata che conferisce un aspetto di "dorso a sega".
I maschi si distinguono dalle femmine per la lunga coda che si sviluppa con il raggiungimento della maturità sessuale, che avviene intorno ai 13 anni. Anche le unghie degli arti anteriori nel maschio sono più sviluppate che nella femmina.
24 giugno 2010
Studio legale Fois 468x60




Cukaja
30 giugno 2010 - 16:51
constatazione amichevole
la tartaruga era viva, poi ci è passata sopra il fuoristrada della Polizia...

Correlati:

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento