SICUREZZA ROVIGO Terminato l'impianto di videosorveglianza nell'area del Castello, entro pochi giorni l'apertura

Giardini delle torri, ancora qualche giorno di attesa

Baccaglini VW Service

E' stata completata l'installazione delle 5 telecamere per la videosorveglianza nei giardini dele torri, ma le transenne rimarranno ancora per qualche giorno. Terminato il collaudo, i cittadini potranno riappropriarsi del parco pubblico nel centro storico


Rovigo - Manca solo il collaudo della videosorveglianza appena installata, dopodiché le transenne che delimitano l’area dei giardini delle Torri verranno definitivamente rimosse. I cittadini potranno riappropriarsi del parco che finora è rimasto chiuso, nonostante i lavori di riqualificazioni siano terminato ormai da mesi. Peccato solo che l’assessore ai Lavori pubblici del Comune di Rovigo Vito Piccininno non sappia ancora quanto ci vorrà per tale collaudo, “questione di pochi giorni - afferma -, l’apertura sarà concordata in giunta, così come la data dell’inaugurazione”.
Le 5 telecamere installate nell’area del castello fanno parte di un sistema di sicurezza più ampio, che coinvolge tutta la città capoluogo. Venerdì 2 luglio, Angelo Zanellato presidente di As2, la società strumentale del Comune di Rovigo, ha presentato il progetto completo. Giardini Adigetto, area scuole in Commenda est, piazze e aree pedonali del centro storico, piazzale della stazione e piazza Roma, tempio Beata Vergine del soccorso sono i punti in cui sono stati montate, in diversi stralci, 20 telecamere in tutto. Entro giugno 2010, anche via Oberdan e viale Marconi, l’area del castello, il parco Maddalena sono stati attrezzati di 14 occhi elettronici volti a garantire la sicurezza dei cittadini. “A luglio - aggiunge Zanellato - nell’area del tempio la Rotonda e in Corso del Popolo verranno aggiunte rispettivamente una telecamera fissa e due mobili”.
Il progetto è stato finanziato in parte con i fondi regionali della Polizia locale, dal Comune e dal Ministero dell’Interno (in particolare per parco Maddalena, il Ministero ha coperto il 100% della spesa, erogando 170 mila euro comprensivi dei costi di manutenzione e gestione per i prossimi anni). Nell’area dei giardini, invece, il sistema di telecamere è costato 66 mila euro, di cui 38.500 dalla Regione. Soddisfzione anche da parte dell’assessore Nadia Romeo e dal dirigente della ditta Aiem che ha realizzato il progetto, con largo anticipo rispetto ai tempi previsti (30 giorni).
Le immagini in tempo reale si possono vedere al comando di Polizia locale e presso la Questura, “ma presto - si augura Romeo - vorremmo inserire nel circuito anche il comando dei Carabinieri”.

Elisa Barion
2 luglio 2010
Studio legale Fois 468x60




Cukaja
5 luglio 2010 - 18:43
viva i cani
Bene, così ci vado con il mio cane......e chissà che non fassi un pomeriggio piacevole

Correlati:

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento