SICUREZZA ROVIGO Un rodigino prova ad acquistare un navigatore satellitare ma risulta truffato per poco più di 100 euro. Sul caso lavora la Polizia postale

Ancora un raggiro via web

Tra ville e giardini 2018

Pagata la somma al venditore online ha atteso invano la consegna dell’articolo tanto che si è risolto a presentare denuncia presso la locale questura. Non è la prima volta, e probabilmente non sarà l’ultima. Sono infatti diversi i casi di truffe in rete.


Rovigo - Ghiotte occasioni che alle volte si trasformano in sonore delusioni. E’ quanto accaduto ad un rodigino che alla ricerca di un navigatore satellitare per la propria auto ne ha individuato uno ad un prezzo poco superiore ai cento euro. Pagata la somma al venditore ha atteso invano la consegna dell’articolo tanto che si è risolto a presentare denuncia presso la locale questura.

Sul caso sta lavorando la Polizia postale che non smette di ricordare a coloro i quali si vogliano avventurare in questo genere di transazioni di utilizzare sempre siti che garantiscano l’acquisto, massima cautela comunque e seguire metodi di pagamento che possano essere annullati come paypal o carte di credito. Purtroppo il bonifico diretto al venditore, soprattutto se un privato, può risultare oggetto di truffe da parte di criminali specialisti dell’online.

23 novembre 2014
Studio legale Fois 468x60




Correlati: