PSICOSI SICUREZZA ROVIGO Va al bar con l'arma giocattolo ma modificata. La cameriera si spaventa e chiama la polizia: denunciato l'anziano

Spaventato dai furti, 80enne si inventa giustiziere: finisce male

Baccaglini VW Service
Incredibile episodio a San Pio X, in via Marco Polo. Ai poliziotti della Volante l'uomo avrebbe detto di avere intenzione di fare pulizia nel quartiere. Gli viene contestata la violazione della legge sulle armi

Rovigo - "Ho intenzione di fare un po' di pulizia nel quartiere". Sarebbe questo quanto l'80enne di Rovigo. G. F., avrebbe dichiarato agli uomini della Volante intervenuta nel primo pomeriggio di domenica in un bar di via Marco Polo, nel quartiere di San Pio X. In pratica l'anziano, spaventato dalla dilagante - e in gran parte immotivata - psicosi dei furti ha deciso di fare giro di pattuglia, armato di una pistola.

Giocattolo e assolutamente innocua (quella nella foto è proprio l'arma giocattolo in questione), ma ritoccata con alcuni giri di nastro isolante sulla volata per nascondere il tappo rosso che dovrebbe renderla distinguibile da una vera. La situazione è precipitata - secondo una prima ricostruzione dei fatti - quando l'uomo ha deciso di prendere un caffé nel bar di via Marco Polo.

Qui, nel servire l'ordinazione, la donna ha notato la pistola che spuntava da sotto l'abito. Ha quindi chiamato il 113, con una pattuglia prontamente intervenuta. La ricostruzione dei fatti è stata piuttosto veloce. E a monte ci sarebbe appunto il timore per i furti, la presenza di "facce strane" nel quartiere e la voglia di fare "un po' di pulizia".
21 dicembre 2015
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento