CONTROLLI ROVIGO Nei guai anche il compagno: avrebbero rifiutato di mostrare il documento. In centro, segnalato un tentativo di intrusione all'agenzia immobiliare di via Angeli. E una 72enne finisce nei guai per tentato furto di creme di bellezza

Bestemmia in faccia al poliziotto, rodigina 30enne denunciata

Baccaglini VW Service

Un pomeriggio di controlli decisamente fruttuoso, quello fatto scattare dalla polizia a Rovigo, dalle 13 alle 19 di mercoledì 23 dicembre, quando gli uomini delle Volanti e i colleghi del Reparto prevenzione crimine, arrivati in rinforzo da Padova, hanno pattugliato non solo Rovigo e frazioni, ma anche il Basso Polesine


 

Rovigo - Nel Delta tutto bene. A Rovigo capoluogo nessun episodio di criminalità clamoroso, ma vari accadimenti anche decisamente particolari. Il più originale è senza dubbio quello che riguarda la rodigina di 30 anni denunciata a piede libero per un reato che non viene certo contestato comunemente: bestemmia. Tutto, secondo le contestazioni, sarebbe iniziato verso le 15 di mercoledì 23 dicembre in pieno centro a Rovigo. In Corso del Popolo, dove la pattuglia del Reparto ferma per un controllo di routine la 30enne, assieme al compagno, un 35enne marocchino.

Entrambi avrebbero rifiutato di fornire le proprie generalità, motivo per il quale sono stati denunciati a piede libero. La 30enne però si sarebbe spinta oltre: avrebbe anche fatto attiva resistenza al lavoro della polizia, finendo nei guai anche per questa ipotesi di reato. E avrebbe infine bestemmiato in faccia al poliziotto che stava trattando con lei, il che le ha fruttato una ulteriore contestazione.

Non è stato l'unico risultato portato a casa dalla questura in giornata. I poliziotti hanno anche raccolto una querela per tentato furto a carico di una 72enne: avrebbe cercato di rubare cosmetici e profumi per una sessantina di euro in un negozio di viale Regina Margherita. Reato procedibile appunto a querela, depositata però dai diretti interessati. La sorte processuale dell'anziana quindi presumibilmente resterà agganciata alla volontà della parte offesa di proseguire lungo questa strada.

Infine, durante la notte tra martedì 22 e mercoledì 23 dicembre è stato registrato un tentativo di scasso ai danni di una agenzia immobiliare di via Angeli. I ladri, a quanto notato dal personale il giorno successivo, avrebbero cercato di forzare la serratura, desistendo poi e andandosene senza portare via nulla.

24 dicembre 2015
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento