VIALE TRIESTE ROVIGO La centralina, nonostante un tentativo di manomissione, ha registrato ciò che doveva nell'arco di due settimane circa

Il "cervellone del traffico" ha fatto il suo lavoro: si attendono i dati

Baccaglini VW Service

Ha fatto ciò che doveva fare: per circa due settimane, dal 10 dicembre scorso, ha monitorato i flussi di traffico lungo viale Trieste. Quanti veicoli all'ora, quali, quanto pesanti, a che velocità media e massima. E ora si attendono le elaborazioni definitive


Rovigo - La centralina è lì: nell'ufficio del comandante della polizia locale Giovanni Tesoro. Il contenitore metallico chiuso a chiave, due batterie, per garantire la continuità, il cervello vero e proprio. Il meccanismo che per due settimane, a partire dall'installazione lo scorso 10 dicembre, ha consentito di monitorare il flusso del traffico in viale Trieste. Tutto come da programma, in una delle strade più problematiche di Rovigo.

Oggetto, dal 15 maggio scorso, per decisione dell'allora commissario prefettizio Claudio Ventrice, dell'esperimento relativo alla modifica della viabilità. Per capire se questa prova potesse dare frutti in grado di rimediare ai mali storici della strada lamentati dai residenti: troppo traffico, troppo veloce, con mezzi troppo pesanti. Risultati: pericolo per i pedoni, danni alle abitazioni a causa di vibrazioni e buche in strada. Da qui l'idea: abbinare alla modifica della viabilità anche un controllo del traffico (leggi articolo).

Ora si tratta di elaborare i dati. I residenti hanno eseguito un proprio controllo indipendente e assicurano che l'idea ha funzionato eccome. Nonostante questo pare che l'amministrazione comunale valuti il ritorno al passato. Se ne saprà di più a brevissimo. Di sicuro, sia come sia, qualunque sia la scelta farà ancora discutere, come nella natura di viale Trieste.

 

31 dicembre 2015
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento