FURTI ROVIGO Timori per i furti su commissione negli studi professionali. Un fenomeno in netta crescita e che terrorizza gli odontoiatri

Contro i ladri i dentisti chiamano in soccorso i nebbiogeni

Baccaglini VW Service
Bande di ladri che colpiscono su commissione negli studi dentistici, provocando danni da decine di migliaia di euro. Questo il nuovo fenomeno con il quale si trovano a dovere fare i conti i dentisti. Che comunque, con la propria associazione di categoria, hanno già preso le contromisure del caso


Rovigo - Un vero e proprio "pacchetto sicurezza" per contrastare il fenomeno dei furti negli studi professionali. Questa l'idea della sezione provinciale di Rovigo di Andi (Associazione nazionale dentisti italiani). "Utilizzeremo anche i nebbiogeni - spiega il presidente di Andi Rovigo Bruno Noce –  In pratica, in caso di intrusione, il sistema antifurto satura lo studio  di una densa nebbia bianca che impedisce di vedere e  costringe il ladro alla fuga".

"Temiamo essenzialmente - prosegue la nota - che le bande che hanno colpito in particolare la provincia di Padova possano spostarsi da noi e ho il sospetto che si tratti di furti su commissione con destinazione estera dei materiali. Al furto si aggiunge quasi sempre il vandalismo e questo blocca uno studio dentistico per almeno 15 giorni”. “Posso affermare che siamo di fronte ad una vera emergenza sicurezza – spiega il presidente di Andi Veneto, Luca Dal Carlo - E’ gente che sa dove mettere le mani e lo fa procurando gravissimi danni”.

Proprio questo è l'aspetto che appare maggiormente inquietante, al di là del furto in sé: sembra quasi che questi malviventi siano anche intenzionati a procurare il massimo del danno possibile ai professionisti presi di mira, paralizzandone per quanto più tempo possibile l'attività professionale.
2 gennaio 2016
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento