CULTURA BADIA POLESINE (ROVIGO) Enrico Ramazzina è il nuovo presidente del Rotary club Badia-Lendinara-Alto Polesine. Nuovo socio l’avvocato Rodolfo Lorenzoni

Il service cambia guida

Il passaggio di consegne
Il passaggio di consegne
Enrico Ramazzina
Altra novità della serata è stata l’entrata nel cub dell’avvocato di Lendinara Rodolfo Lorenzoni
Tra ville e giardini 2018
Una serata ricca di avvenimenti quella che ha coinvolto il Rotary club Badia-Lendinara-Alto Polesine che dall’1 luglio vede come neo presidente Enrico Ramazzina che ha preso il posto di Franco Gobbi. Gobbi prima del passaggio di consegne ha ricordato le attività sociali, i progetti e le iniziative portate avanti nell’anno 2015-16 in collaborazione con associazioni enti e scuole. Altra novità della serata è stata l’entrata nel cub dell’avvocato di Lendinara Rodolfo Lorenzoni

Badia Polesine (Ro) – Cambio al vertice del Rotary club Badia-Lendinara-Alto Polesine con il presidente uscente Franco Gobbi che ha lasciato il posto al rodigino Enrico Ramazzina.
 
La cerimonia “del passaggio del collare” è avvenuta sede storica del Rotary club al park hotel “Le Magnolie”, alla presenza dei soci intervenuti e dei sindaci di Badia Polesine e di Calto. Gobbi prima del passaggio di consegne ha ripercorso gli avvenimenti della sua annata, con particolare riferimento agli aspetti sociali dei service effettuati e delle iniziative che il Rotary club alto polesano ha proposto alla comunità ed ai soci, spesso condivisi con altri club della Provincia e non solo. Tra i più significativi, è sfatata ricordata l’annuale ospitalità ai giovani musicisti russi che hanno potuto esibirsi, per l’ottava edizione, nella “piccola Fenice” (il teatro Eugenio Balzan) di Badia Polesine.
 
E’ continuata la collaborazione con La Volanda mandando alcuni giovani diversamente abili del territorio in cui insiste il club, insieme ad un loro accompagnatore, a trascorrere un periodo di vacanza al mare, in montagna, e sul lago di Garda, aderendo ai service rotariani distrettuali. Sono stati, inoltre, devoluti fondi a favore della Riviera del Brenta, martoriata dal tornado dell’8 luglio 2015 e sovvenzionato il Progetto Microcredito - Emergenza lavoro, che sostiene economicamente giovani prestando loro i fondi necessari per avviare attività lavorative. Si è contribuito al sostegno di Rotary Foundation e dell’onlus distrettuale e partecipando alla Venice Marathon sono stati raccolti fondi per “End Polio Now”, la nota campagna rotariana contro la poliomelite dal mondo, mentre si è aiutato l’associazione “Albachiara” di Occhiobello, nell’acquisto di personal computer con software dedicati a ragazzi affetti da autismo. In collaborazione con gli istituti comprensivi di Badia, di Lendinara e di Castelmassa e le rispettive amministrazioni comunali ed il patrocinio dell’Ulss di Rovigo, ha avuto inizio una campagna di sensibilizzazione rispetto all’utilizzo consapevole di internet ed al problema del cyberbullismo, in una serie di incontri rivolti alle scolaresche, agli insegnanti ed ai genitori, ma aperti alle comunità.
 
“Considero un onore per noi aver potuto condividere questi progetti” ha detto Franco Gobbi. La stessa cura è stata dedicata alle serate di approfondimento culturale con ospiti anche importanti: Riccardo Samiolo, Giorgio La Malfa, Gian Antonio Stella, Philippe Pypaert, Claudio Ronco inventore del Carpediem apparecchio in miniatura per la dialisi nei bambini, Marcello Simoni, Ferdinando Salterini, Luigi Puxeddu, Susanna Poletti, Mario Carotenuto e tanti altri. “Oggi più che mai, emerge l’esigenza di ritrovare forti incoraggianti valori etici, che il Rotary cerca nel dialogo quale percorso principale per ritrovare la bussola dell’impegno personale e professionale, concretamente. - ha affermato Gobbi - I rotariani debbano esserne testimoni e questa loro divisa morale deve essere portata sul territorio con l’agire virtuoso”.
 
La scelta di sobrietà e di qualità quale esempio per la comunità rappresenta indubbiamente una bella eredità, che il nuovo presidente, il rodigino Enrico Ramazzina direttore di Ance (Associazione nazionale Costruttori edili), dovrà sviluppare con rinnovato entusiasmo nell’annata rotariana 2016-2017 già dall’1° luglio. Infine, la serata è stata coronata con l’accoglienza nel Club alto polesano, del sesto nuovo socio nell’annata appena terminata, l’avvocato Rodolfo Lorenzoni di Lendinara.
 
 
5 luglio 2016
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

TedxRovigo