PARCHEGGI ROSOLINA MARE (ROVIGO) I consiglieri Pako Massaro, Chiara Paganin e Nicolò Crivellari presentano una mozione per assumere i giovani, in stagione, come controllori del traffico 

D'estate, giovani vigili contro il precariato

DOMINA fuori tutto

I consiglieri della Lega Nord invitano l’amministrazione comunale di Rosolina ad istituire una commissione che predisponga un piano per la gestione dei parcheggi nel periodo estivo. Le proposte avanzate dai consiglieri Pako Massaro, Chiara Paganin e Nicolò Crivellari riguardano la formazione di giovani del luogo per diventare controllori della sosta durante la stagione estiva e l’individuazione di nuove aree di parcheggio per i turisti da autorizzare nei weekend



Rosolina (Ro) – Una giungla di parcheggi che durante la stagione estiva deve essere regolamentata aumentando i controllori (assumendo e dando quindi lavoro ai giovani del posto) e istituendo nuove aree parcheggio in modo che i turisti non si trovino le macchine piene di sanzioni al ritorno dalla spiaggia perché avevano lasciato la macchina alla “meno peggio” a bordo strada. Così i consiglieri del gruppo Lega Nord – Liga Veneta /Rosolina Moderna Pako Massaro, Chiara Paganin e Nicolò Crivellari propongono una mozione dal titolo “Regolamentazione del controllo soste a pagamento, individuazione aree destinate a parcheggio temporaneo e straordinario, con assunzione temporanea di controllori del traffico tra i giovani di Rosolina con titoli”. In poche parole i consiglieri propongono l’assunzione di giovani del luogo per aumentare il controllo delle soste durante la stagione estiva e l’istituziore delle nuove aree di parcheggio per i turisti.

“A Rosolina Mare sono presenti ad oggi all’incirca 1400 parcheggi a pagamento divisi nelle diverse zone – spiegano i consiglieri – Nonostante l’incremento di veicoli di quest’anno, con punte domenicali di 16.000 macchine/giorno, le entrate derivanti da questa voce a bilancio (parcometri e gratta-sosta) sono diminuite di una decina di migliaia di euro rispetto all’anno precedente. Inoltre durante i periodi con più turisti pendolari (sabati e domeniche) i parcheggi esistenti non sono sufficienti e molti turisti non trovano uno spazio consono per parcheggiare la propria autovettura. Questo comporta l’elevazione di sanzioni ai turisti che, soprattutto nei fine settimana decidono di visitare l nostre spiagge. Inoltre le indicazioni delle aree e degli spazi per parcheggiare non sono chiare soprattutto per i nuovi turisti che per le prime volte visitano Rosolina mare”.

E dopo la premessa, ecco la soluzione proposta dai consiglieri: formare personale stagionale con titoli come “controllore della sosta”, che farebbe sparire il fenomeno del “parcheggio impagato” , aumentando le entrate dalle soste a pagamento e individuare aree temporanee per  la sosta da autorizzare nei fine settimana quando i turisti sono di più rispetto ai posti auto presenti, che permetterebbe ai turisti di evitare l’elevazione di verbali da parte delle forze dell’ordine.

“Con questa mozione vogliamo impegnare il sindaco e la giunta comunale nell’istituzione immediata di una commissione ad hoc con il comandante della polizia locale, un componente della maggioranza e uno dell’opposizione per predisporre un predisporre un piano di intervento – spiega Pako Massaro, nella mozione che lo vede capofila – Un piano che preveda criteri di individuazione di 4 addetti “controllori della sosta”, individuazione di aree temporanee di parcheggio da autorizzare con ordinanza del sindaco, individuazione di nomi per le aree di parcheggio più importanti e la previsione di un’adeguata disponibilità di bilancio per gestire la progettualità”.

19 febbraio 2017
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Strenne in Piazza Natale 2018

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento