PROGETTO A OCCHIOBELLO (ROVIGO) Al nido comunale "La Coccinella" è stato un successo "l'orto al nido". Una nella esperienza alla quale hanno partecipato pure i genitori

Sono piccoli, ma già grandi giardinieri

Tra ville e giardini 2018

Un progetto che ha insegnato ai bimbi dell'asilo nido di Occhiobello nuove abilità, apprendendo molto della coltivazione


 

Occhiobello (Ro) - Un angolo verde dove i piccoli hanno seminato e coltivato l’orto. Al nido comunale La coccinella, una parte del giardino è stata dedicata alla coltivazione di piante che i bambini hanno curato fino alla germinazione. Il progetto "orto al nido" è nato dalla volontà delle educatrici di offrire attività che stimolino creatività, osservazione, cooperazione e rispetto per l’ambiente.

L’orto ha facilitato il contatto diretto tra bambini e natura, oltre che iniziative di valenza pedagogica per i bambini che hanno imparato il concetto di "cura" rivolto alla natura in uno spazio di tutti. Manipolazione, utilizzo di attrezzi nuovi e pratica quotidiana nell’orto, inoltre, sono stati strumenti ‘multisensoriali’ preziosi nella crescita di bambini così piccoli.

Il progetto ha visto il coinvolgimento dei genitori che, assieme ai bimbi, hanno partecipato alla semina e alla realizzazione dell’angolo verde nel giardino del nido.
Il lavoro delle educatrici si è ispirato al tema dei diritti naturali di bimbi e bimbe, estrapolati e rielaborati dalla Carta dei Diritti del Bambino (Onu 20 novembre 1959).

 

2 agosto 2017
Studio legale Fois 468x60




Correlati: