RUGBY ROVIGO Nei sotterranei dei Giardini del Castello mostra organizzata da Mondovale nell’ambito dell'Ottobre Rodigino

Dai pionieri al primo scudetto del Veneto

Francesco Lanzoni, Luigi Contegiacomo e Luigi Paulon
Tra ville e giardini 2018

L'inaugurazione è prevista giovedì 19 ottobre alle 18. Orario di apertura mostra: dalle 16 alle 19 ; domenica dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 19.

Sempre nell'ottica del lavoro di ricerca e documentazione portato avanti dall'associazione Mondovale, giovedì  9 novembre alle 21 nella sede dell'Archivio di Stato è prevista la visione in anteprima del film documentario “Dino” dedicato al pioniere del rugby Davide “Dino” Lanzoni”


Rovigo - Foto, documenti, testimonianze. Mondovale organizza una mostra documentaria dal titolo “Il rugby a Rovigo. Dai pionieri al primo scudetto del Veneto”. L'iniziativa, che è inserita nel calendario dell'Ottobre Rodigino, si terrà dal 19 al 24 ottobre nei Sotterranei dei Giardini delle Due Torri.

“Si tratta – ha detto l'assessore ad Eventi e manifestazioni Luigi Paulon, durante la presentazione avvenuta oggi a palazzo Nodari -, di un doppio importante appuntamento. Da un lato diamo sostanza al vecchio obiettivo di recupero del Castello, questa è infatti la prima mostra ufficiale nei suoi sotterranei; dall'altro rientriamo nella storia con la storia, perché il rugby è Rovigo. Siamo quindi molto felici di questa iniziativa”.

La mostra, come ha spiegato il presidente di Mondovale, Luigi Contegiacomo, presenterà 12 pannelli che illustreranno la storia del rugby dal 1935 al 1950, attraverso l'esposizione di molti documenti, tanti dei quali conservati in Archivio di Stato, altri dati da privati e altri ancora ricavati grazie all'apporto dei giornali.

“La mostra – ha detto Contegiacomo – rappresenta Rovigo perchè Rovigo è il rugby. Alberto Guerrini è la vera anima di questa esposizione che rivoluziona ciò che si sapeva del rugby. Volevamo le prove certe dei pionieri della palla ovale e le abbiamo trovate grazie a tante testimonianze. Credo che questa iniziativa  toccherà il cuore di molti”.

Uno dei pannelli che sarà esposto, riguarda la famiglia Lanzoni, famiglia di grandi rugbisti, per la quale era presente Francesco Lanzoni uno dei discendenti, che ha ricordato le imprese del padre e dei suoi predecessori.

Anche il sindaco Massimo Bergamin ha rivolto un plauso a questo progetto. “E' l'avvio di un percorso che  spero lungo e fruttuoso e che faccia conoscere ai rodigini le bellezze della città, che sono sia architettoniche che  sportive e culturali”. 

16 ottobre 2017
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

  • La febbre per CR7 arriva al Battaglini

    RUGBY ECCELLENZA Umberto Casellato, direttore sportivo della FemiCz Rovigo, mercoledì 18 luglio si aggirava al campo con la maglia di Ronaldo 

  • Credito sportivo, meta raggiunta

    RUGBY Importante accordo tra Fir e Ics per accedere al Mutuo “light” 2.0 Fsn per importi dai 10 mila ai 60 mila euro, per realizzare, ristrutturare e riqualificare impianti sportivi

  • Novità e questioni ancora da risolvere 

    RUGBY ECCELLENZA Joe McDonnell head coach ed Umberto Casellato direttore sportivo, lo ha annunciato il presidente Azzi il primo giorno del raduno della FemiCz Rovigo

  • Primo giorno di lavoro per i Bersaglieri 

    RUGBY ECCELLENZA Ben 5 a Treviso fino al giovedì, la nuova FemiCz Rovigo ha sostenuto i primi test fisici lunedì 16 luglio. Assenti alcuni neoacquisti, Thor Halvorsen infortunato è rimasto in patria e si aggregherà prossimamente

  • E’ nata la nuova franchigia giovanile 

    RUGBY ROVIGO Badia e Frassinelle insieme per dare vita alla Ftgi Polesine Asd Under 16 ed U18

  • Ritiro in altura

    RUGBY GIOVANILE L’Under 14 della Junior del Badia (Rovigo) ha trascorso qualche giorno a Valpore nel versante bellunese del Massiccio del Grappa

  • Rugby Camp: sport e divertimento per 100 ragazzi

    BADIA POLESINE (ROVIGO) E' partita, lo scorso 3 luglio, l'attività della Rugby Badia 1981. Non solo allenamenti ma anche piscina e attività ludiche