STRAZIATA DALL’ELICA ALBARELLA ROSOLINA (ROVIGO) Il tragico incidente del 5 agosto 2017 causò la morte di Isabella Benetti. Depositata la perizia della Guardia costiera

Donna uccisa dalle eliche, depositata la perizia della Guardia costiera

Tra ville e giardini 2018
Rimase uccisa il 5 agosto scorso, in un tremendo incidente nelle acque di Albarella. Il tender su cui viaggiava Isabella Benetti fu urtato da un motoscafo, la donna cadde in acque e finì sotto l’elica dell’imbarcazione. Non ci fu nulla da fare (LEGGI ARTICOLO). Depositata in tribunale la perizia della Guardia costiera


Rosolina (Ro) - Depositata in tribunale la perizia della Guardia costiera sul tragico incidente del 5 agosto scorso nelle acque di Albarella che costò la vita di Isabella Benetti, 68 anni, di Ferrara ma residente ad Occhiobello. La donna fu sbalzata dall'imbarcazione, di piccolo cabotaggio, un tender, poi investita da un natante e uccisa dalle eliche. La perizia specifica il numero delle persone a bordo del tender diretto verso il porto, il sopraggiungere del motoscafo, a velocità superiore alla consentita nel tratto, guidato da un noto imprenditore della zona, e la perdita di controllo del mezzo per cause da accertare. In seguito alla collisione tra i due mezzi tre persone finirono in acqua ma ad avere la peggio fu Benetti finita sotto le eliche e straziata.
Dopo la ripresa di controllo da parte del pilota alla guida da motoscafo un paio di imbarcazioni lo seguirono, infine il ritorno in porto. 
I soccorsi furono immediati, ci fu la constatazione del decesso e il ferimento di un’altra persona del tender.

 
1 febbraio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati: