PREMIO SCUOLA ROVIGO Due squadre del liceo artistico Celio Roccati hanno superato la prima fase del torneo del paesaggio del Fai 

La foto della campagna polesana simbolo del patrimonio da tutelare 

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento

La tutela del patrimonio artistico e storico dell’Italia passa per le del torneo del paesaggio. Selezionata la foto del liceo artistico Celio Roccati di Rovigo dal Fai, Fondo per l’ambiente italiano, oltre che una lezione d’onore da parte del fotografo Roberto Sartor


Rovigo - Giovani campioni di fotografia brillano al Torneo del paesaggio. Due squadre di studenti del liceo artistico Celio Roccati di Rovigo, rispettivamente la I E guidata da Stefania Marzolla e la II E da Sara Ballestriero, sono state selezionate tra le 250 che, su 2000 iscritte, hanno superato la I fase del Torneo nazionale del paesaggio, voluto e promosso dal Fai, Fondo per l’Ambiente Italiano.

L’iniziativa mirava a realizzare degli approfondimenti in classe sull’articolo 9 della Costituzione Italiana, relativo alla tutela del patrimonio artistico e storico della Nazione, per poi scegliere un bene culturale o paesaggistico del territorio degli studenti in gara e metterne in risalto le caratteristiche tramite una fotografia, da pubblicare sul social network Istagram. Una giuria di esperti ha poi selezionato le squadre su tutto il territorio nazionale per la seconda fase, che prevede l’elaborazione di un progetto di recupero o valorizzazione del bene fotografato.

La squadra della I E è stata anche tra le 5 ad aver ricevuto la menzione d'onore da parte di Roberto Sartor, fotografo professionista, che ha commentato: “Ho scelto questa immagine, non solo perché mi ricorda uno dei fotografi italiani che amo maggiormente (Luigi Ghirri), ma anche perché la luce scelta esprime con forza l'atmosfera in cui il soggetto è immerso. Un casale di campagna, forse simile a molti altri, diventa emblema dell'abbandono di terre, di mestieri, di storie, di saperi, di stili di vita. Un patrimonio materiale che ci ricorda che con esso rischiamo di perdere anche la memoria di elementi non visibili e intangibili”. 

 

 

2 febbraio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

AllenaMente 730x90

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento