SANITA' E SERVIZI ADRIA (ROVIGO) Approvata la permuta immobiliare che dovrebbe consentire di fare rinascere il complesso per le cure psichiatriche

Ecco il progetto per far rinascere Corte Guazzo

TedxRovigo

Le fondamenta del progetto erano state poste a settembre scorso (LEGGI ARTICOLO). Ora, la giunta comunale di Adria ha approvato lo schema di accordo che dovrebbe consentire di riaprire la struttura dedicata alla cura e all'ospitalità delle persone con disagio mentale



Adria (Ro) - Lo schema di accordo è già pronto. E tutto si basa su una permuta immobiliare tra Adria e Ulss 5 Polesana, che possa consentire il recupero di Corte Guazzo, il complesso immobiliare che per lungo tempo è stato dedicato alla cura della malattia mentale, per poi finire dismesso. Una problematica alla cui soluzione si lavorava da tempo, soluzione che ora pare essere stata individuata, grazie a uno schema di permute immobiliari.

I progetti di recupero dell'area, infatti, erano complicati da una questione abbastanza ingarbugliata, vale a dire il fatto che la proprietà del complesso e del terreno fosse mista, parte dell'azienda sanitaria e parte dell'Ulss 5. Ora, si è individuato uno "scambio" che dovrebbe semplificare il tutto. 

Il Comune, allora, cederà all'Ulss 5 Polesana la parte propria del complesso, mentre l'Ulss 5 Polesana, in cambio, acquisirà la proprietà dei terreni in via Aldo Moro. Questo per quanto concerne la permuta delle proprietà immobiliari. Ma l'accordo non finisce qui, dal momento che si entra anche nel merito delle azioni successive.

Una volta terminata questa fase, infatti, è previsto che la Ulss predisponga u progetto da sottoporre ad approvazione regionale per l'ampliamento del fabbricato principale e della Barchessa, da adibirsi a strutture residenziali nell'ambito psichiatrico. Inoltre, il progetto prevede anche la valorizzazione per quanto concerne la visitazione della parte "naturalistica" del terreno.

14 febbraio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Tra ville e giardini 2018