IL CASO A ROVIGO Diffuso online uno screenshot della Provincia che annunciava una ordinanza di sospensione dell'attività didattica. Il presidente di Palazzo Celio Marco Trombini: "Un falso"

La bufala: "Scuole chiuse per neve". Trombini: "Falso"

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento

Arriva la prima neve e qualche stupido ne approfitta per fare confusione. E' stato diffuso, poi condiviso in massa, uno screenshot della pagina della Provincia di Rovigo, rivelatosi poi una bufala, che annunciava la sospensione delle attività didattiche in varie scuole causa neve


 

Rovigo - Neve e bufale. Nel pomeriggio di lunedì 26 febbraio si è diffusa sui social una foto che riproduceva il sito della Provincia di Rovigo e nella quale si dava notizia della sospensione delle attività didattiche, a causa della neve. Molti, in buona fede, l'hanno condivisa. Ma si tratta di una bufala clamorosa, come spiega il presidente della Provincia Marco Trombini.

"Non è stato preso alcun provvedimento del genere - spiega Marco Trombini, numero uno di Palazzo Celio - E' una clamorosa bufala". In nessun Comune, quindi, le lezioni sono sospese per neve.

26 febbraio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

AllenaMente 730x90

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento