SCUOLA ROVIGO Arriva in Polesine l'iniziativa regionale per promuovere una cultura della legalità. 10 i comuni, con le rispettive biblioteche coinvolti nel nostro territorio

Il principio della legalità declinato per gli studenti 

Tra ville e giardini 2018

Una serie di incontri dislocati nelle varie biblioteche del territorio, 10 per la precisione: il Polesine aderisce all'iniziativa regionale “Lettura, Libertà, Legalità”, per promuovere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile



Rovigo - “Lettura, Libertà, Legalità” è il titolo del progetto che la Regione Veneto ha avviato con l’obiettivo di promuovere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile nelle scuole, favorendo la crescita di una coscienza democratica in linea con i principi costituzionali del nostro Paese e delle politiche dell’Unione europea, recepiti attraverso la Legge regionale n. 48 del 2012.

Le tre “L” definiscono il perimetro concettuale entro il quali si iscrive l’iniziativa, sviluppata da Associazione Italiana Biblioteche - Aib Veneto e da Leggere per Leggere - gruppo di coordinamento lettori professionisti in Veneto, che prevede la realizzazione di 56 letture e laboratori a tema negli istituti di primo e secondo grado della RegioneBen 10 saranno gli appuntamenti del calendario che si svolgeranno in Polesine, grazie alla collaborazione con il Centro servizi del sistema Bibliotecario Provinciale e le biblioteche della rete che hanno contribuito a definire il programma individuando e raccordandosi con le scuole del territorio.

Educazione alla legalità e promozione della lettura si coniugheranno per condurre bambini e ragazzi alla scoperta delle declinazioni che il principio della legalità assume nella vita quotidiana dell’individuo e della società, attraverso storie, racconti e testimonianze contenute nei libri. Dalla sfera familiare a quella della scuola, dalle compagnie di amici al mondo del lavoro quotidianamente ci troviamo al cospetto di piccoli ma importanti modelli di società nei quali affrontare le sfide che la legalità presenta nel nostro tempo, dalla comprensione delle regole civili al rispetto delle diversità, nello spirito di uguaglianza e solidarietà, fino allo sviluppo di una coscienza ecologica per la preservazione dell’ambiente e del territorio nel quale viviamo.

A complemento degli incontri in programma verrà messa a disposizione una bibliografia in formato elettronico studiata per l’occasione, che potrà essere utilizzata come utile strumento di lavoro e approfondimento. I Comuni polesani coinvolti nel progetto sono: Adria, Ariano Polesine, Ceneselli, Fiesso Umbertiano Gavello, Loreo, Porto Tolle, San Martino di Venezze, Taglio di Po, Villadose.

Ecco il calendario degli appuntamenti già programmati. Si comincia venerdì 9 marzo, nella biblioteca di Ariano nel Polesine con l'appuntamento “Passare col rosso” con Oreste Sabadin. Poi il 13 marzo nella Biblioteca di Adria, letture e atelier per la scuola primaria ”La ballata dei diritti”con Sabina Italiano. Sempre il 13 marzo, nella biblioteca di Loreo, arriva l'iniziativa “Passare col rosso” con Oreste Sabadin. Ancora “Passare col rosso”, il 14 marzo, in biblioteca a Porto Tolle, mente il 17 maggio nella biblioteca di Taglio di Po, "Noi" - "Due destini" con Enrica Buccarella. Il 31 maggio in biblioteca a Villadose, “Dura lex” con Livio Vianello. Gli altri appuntamenti sono ancora in via di definizione. 

8 marzo 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati: