DERATTIZZAZIONE OCCHIOBELLO (ROVIGO) Rovigo si prosegue con il nuovo metodo messo a punto dal Comune: esche non tossiche non distribuite a caso, ma in una serie di "hot spot" ben individuati

Oltre 100 trappole per bloccare l'infestazione

Tra ville e giardini 2018

Il metodo era stato sperimentato l'estate scorsa e deve avere dato un ottimo risultato (LEGGI ARTICOLO), dal momento che il Comune di Occhiobello ha deciso di proseguire senza dubbio su questa strada, per la derattizzazione



Occhiobello (Ro) - Un servizio di derattizzazione che, anche per quest’anno, seguirà principi di rispetto per l’ambiente e gli animali.  Lo annuncia il Comune di Occhiobello, nel dare conto della prosecuzione su una rotta già tracciata da tempo.

"Sulla scorta delle indicazioni europee - prosegue infatti la nota stampa - sulle misure di mitigazione dei rischi da anticoagulanti e in base alle linee guida dell’Istituto Superiore di Sanità per limitare l’impiego di sostanze potenzialmente tossiche per animali non bersaglio, gli interventi di derattizzazione dovranno essere rivolti alle sole aree in cui sarà necessario".

"Il Comune spenderà poco più di 11mila euro (iva inclusa) per proseguire nella strategia, iniziata nel 2016, degli hot spot, cioè 110 postazioni inserite direttamente in fognatura e caricate con esca non tossica per valutare le condizioni di una eventuale infestazione del territorio e pianificare le adeguate contromisure".

Gli hot spot hanno, quindi, sostituito altre postazioni fisse risultate inefficaci, permettendo di indirizzare le azioni di derattizzazione in modo mirato in funzione delle dinamiche di infestazione: controllo nei luoghi delle segnalazioni, verifiche settimanali e implementazione di strategie di lotta direttamente all’interno del perimetro delle colonie murine, cioè tane, percorsi cavi chiusi, scarichi e tubazioni, costruzioni secondarie, cabine elettriche, cavità nei muri.

"In questi luoghi - chiude la nota - considerati sicuri dalla colonia di ratti, la diffidenza verso l’esca rodenticida si riduce sensibilmente e gli interventi di derattizzazione si risolvono in tempi più veloci".

9 marzo 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati: