TECNOLOGIA ROSOLINA (ROVIGO) L’amministrazione ha accettato la richiesta di Fulvia Fois di partecipare al europeo per ottenere i contributi del wi-fi gratuito negli spazi pubblici

Rosolina prova ad entrare nel terzo millennio 

Tra ville e giardini 2018
Una vittoria per la cittadinanza quella che ha ottenuto Fulvia Fois, consigliere comunale di minoranza Rosolina, che ha proposto al Comune di partecipare al bando europeo che agevola l’introduzione del wi-fi gratuito negli spazi pubblici. Dall’assessore Alessia Zaninello è arrivata risposta positiva 

Rosolina (Ro) - “Rosolina va connessa al resto del mondo”. Fulvia Fois consigliere comunale di minoranza non si arrende alle carenze infrastrutturali digitali del proprio comune e spinge sull’acceleratore perché si recuperi terreno. 

Il 30 marzo scorso Fois ha presentato un’interrogazione chiedendo se il comune di Rosolina avesse l’intenzione di partecipare al bando europeo che agevola l’introduzione del wi-fi gratuito negli spazi pubblici coprendo i costi per le attrezzature e l’installazione degli hotspot Wi-Fi.

Il 12 aprile è arrivata la conferma durante il consiglio comunale da parte del Comune di Rosolina, per voce dell’assessore Alessia Zaninello, di voler partecipare al bando segnalato Wifi4Eu che istruisce per la prima volta un fondo per introdurre il wi-fi gratuito negli spazi pubblici dei piccoli Comuni. 

Cosa prevede il bando Fois lo ha messo in evidenza nella interrogazione: “L’accordo prevede uno stanziamento di 120 milioni di euro che saranno distribuiti tramite voucher, entro il 2020, agli enti pubblici locali per una copertura totale prevista tra i 6.000 e 8.000 comuni in tutti gli Stati membri. La Commissione ha annunciato che la prima tranche di finanziamenti pilota dell’iniziativa Wifi4eu verrà aperta a metà maggio con un investimento iniziale di 15 milioni di fondi europei sotto forma di voucher da 15.000 euro ciascuno. Il voucher coprirà i costi per le attrezzatture e l’installazione degli hotspot Wi-Fi. I Comuni che ne beneficeranno dovranno coprire i costi per la connessione e il mantenimento dell’infrastruttura per offrire una connessione Wi-Fi libera e di alta qualità per almeno 3 anni”.

Fois nella sua interrogazione segnalava come il Comune di Rosolina fosse ammesso alla partecipazione e il link a cui accedere per le specifiche e le domande e le risposte elaborate dalla Commissione e per chiarire tutti gli aspetti.
“Questa è una vittoria, perché l’assessore Zaninello ne ha preso atto accettando la mia richiesta a dare indicazioni precise al dirigente competente affinché il Comune di Rosolina partecipi al bando europeo. - afferma Fois - Visti i rapporti con i bandi da parte del Comune di Rosolina spero davvero che questa volta fili tutto liscio. Intanto sono veramente soddisfatta che la mia proposta talmente limpida e talmente finalizzata al bene di tutti, sia stata accettata. Essere in minoranza non è semplice, troppe volte si fanno belle proposte che vengono bocciate solo perché, a detta di chi amministra, non si è con loro. Io so bene con chi sto, sto con Rosolina, sempre e comunque”.

“Chissà che nell’interesse del nostro territorio e delle nostre aziende si proceda con celerità anche con l’allacciamento della fibra” conclude Fois.
 
17 aprile 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati: