TEATRO BALLARIN LENDINARA (ROVIGO) È il momento dello spettacolo della scuola media Goldoni di Ceregnano domenica 27 maggio alle 17 per la rassegna Il teatro siamo noi

Nel mare ci sono i coccodrilli, storia vera che tocca il cuore 

TedxRovigo

I laboratori teatrali della scuola media di Ceregnano salgono sul palcoscenico del teatro Ballarin di Lendinara con “Nel mare ci sono i coccodrilli” per la regia di Roberta Benedetto, domenica 27 maggio alle 17. È il quinto appuntamento della rassegna Il Teatro siamo noi, la sezione “Il teatro Ballarin con le scuole”


Lendinara (Ro) - Il folto gruppo degli studenti di recitazione e scenografia delle scuole medie di Ceregnano sale sul palco del teatro Ballarin domenica 27 maggio alle ore 17. È il quinto appuntamento della rassegna “Il teatro siamo noi”, per la precisione della sezione “Il teatro Ballarin con le scuole”. “Nel mare ci sono i coccodrilli” è l’adattamento teatrale dell’omonimo libro per ragazzi di Fabio Geda, questo il titolo messo in scena dagli studenti nel ruolo di attori, scenografi e aiuto registi delle Goldoni, diretti dalla regista e docente Roberta Benedetto. 

La storia è quella del dramma dei profughi visto dagli occhi di un bambino di 10 anni, Enaiatollah, in viaggio da solo dall’Afghanistan all’Italia, passando per Iran, Turchia e Grecia, in cerca di una vita migliore, di un posto dove fermarsi e avere la sua età.  “Una storia vera, di disperazione e di speranza, - spiega la regista Benedetto - un’odissea di moderna attualità che metterà il piccolo protagonista a contatto con la miseria e la nobiltà degli uomini e che, nonostante tutto, non gli farà perdere l’ironia né gli cancellerà dal volto il suo formidabile sorriso”.

La compagnia teatrale delle medie di Ceregnano nel 2017 ha visto il premio del pubblico al concorso festival “Tra scuole e teatro” del teatro Don Bosco di Rovigo quindi, pur essendo un laboratorio giovane, ha gia dimostrato di farsi apprezzare grazie al grande lavoro dei docenti, Roberta Benedetto (regia), Anna Siviero (assistente di scena), Giorgia Cangiano (scenografia), Francesca Marzolla e Tonina Vegnuti (costumi e attrezzeria), e al  forte coinvolgimento degli studenti su più fronti: dalla recitazione alla regia, dai costumi alle scenografie. Sono oltre 60 infatti i nomi riportati nel programma dei sala dello spettacolo che contribuiscono alla realizzazione. 

Attori/aiuto registi: Giada Bazzan, Francesca Bergamin, Tommaso Birolo, Mattia Bolognesi, Michele Cervati, Luca Cherubin, Elia Chivetto, Sofia Clemente, Asia Crepaldi, Linda Crocco, Samuel Di Tempora, Fatima Echakouki, Francesco Faccini, Pietro Ferro, Anna Freguglia, Sophia Frezzato, Nicolas Gioso, Gioele Libanore, Martina Maddaloni, Matilde Mirandola, Benedetta Muscatello, Alessandra Nobile, Andrea Prevato, Anna Rimbano, Dorotea Spadon, Tommaso Spedicato, Andrea Zanella, Sara Zanella, Julia Vegro, Mattia Zecchin

Scenografi/attrezzisti/costumiste/truccatrici/tecnici: Pietro Andreoli, Stefani Badea, Daniele Bellini, Nina Vittoria Berto, Andrea Biolcati, Gaia Cappato, Anna Casetto, Dario Ciosici, Marco Nicola Enache, Sara Ferrante, Ilaria Ferrari, Lorenzo Fioravanti, Gianluca Gioso, Giacomo Giuriato, Matteo Mantovani, Giovanna Maronati, Aurora Masiero, Alessio Moda, Giorgia Monesi, Luca Paparella, Enrico Pasqualin, Marcello Peretto, Eleonora Previato, Yousra Rihai, Michele Secchieri, Riccardo Sgaravato, Nicola Ventura, Elena Ye, Jacopo Zanella.

Al progetto partecipano anche i tre ex alunni della scuola Davide Marin, Enrico Renesto e Nicolò Zangrossi.

La rassegna “Il teatro siamo noi”, ideata ed organizzata dal Comitato del teatro Ballarin con la collaborazione dell’associazione teatrale La tartaruga,  “si pone l’obiettivo di coinvolgere e rendere protagonisti i giovani e giovanissimi nel fare e vedere il teatro - come spiega Irene Lissandrin, presidente del Comitato - per questo abbiamo voluto offrire un palcoscenico di prestigio a quelli che riteniamo i migliori gruppi teatrali scolastici dei dintorni, che possono così sperimentarsi e confrontarsi con un teatro vero”. 

Ultimo appuntamento della rassegna sarà lo spettacolo del liceo scientifico Paleocapa il 9 giugno alle 21 con “La fattoria degli animali”. 

“Il Teatro siamo noi” è un progetto in cui ha fermamente creduto e reso possibile il sindaco della città di Lendinara Luigi Viaro, la Regione Veneto, con il supporto di RovigoBanca e Rotary club Altopolesine.

L’ingresso agli spettacoli de “Il teatro Ballarin con le scuole” è sempre libero, gradita la prenotazione in biblioteca allo 0425 605667 venerdì dalle 15 alle 18 e sabato dalle 9.30 alle 12.30.

 

24 maggio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Tra ville e giardini 2018