CALCIO GIOVANILE ROVIGO Quindici giorni intensi a Villadose (Rovigo) con due quadrangolari per la categoria pulcini, torneo per gli Esordienti, In corso anche il memorial “Cubo Visentin”  

Tante iniziative e divertimento

Gli Esordienti del Villadose alzano la Coppa
Gli Esordienti del Villadose
Gli Esordienti del Duomo
Gli Esordienti del Borsea
Gli Esordienti dell'Anguillara
TedxRovigo

Successo organizzativo per il torneo Asd Villadose del settore giovanile che si è concluso sabato 19 maggio. Premiazioni affidate a Luca Reale e mister Encio Gregnanin. Nel calendario Villadosano c’è anche una serata dedicata alle vecchie glorie di Villadose e dintorni, che vedrà ben sei squadre scontrarsi su tre campi, con tempi da 10’ e cinque partite che saranno giocate contemporaneamente.


Villadose (Ro) - Il terzo torneo Acd Villadose del settore giovanile, si è concluso sabato 19 maggio con la serata finale della categoria pulcini.

Sono stati quindici giorni molto impegnativi per la società, che con grande soddisfazione ha portato al termine l’ennesimo torneo di un settore giovanile in crescita, soprattutto grazie all’unione con la società amica dell’Union San Martino e all’affiliazione con il Cittadella calcio.

Difatti questa aggregazione di idee e di forze ha portato in cantiere ottimi risultati, sia sul campo, sia nel fattore di crescita a livello professionale e calcistico.

Quindi, dopo i due quadrangolari della categoria pulcini, che si sono svolti nelle giornate di lunedì e martedì e che ha visto rispettivamente scendere in campo le squadre di Union San Martino Blu, Borsea, Villa Azzurra e San Vigilio, e nella giornata successiva, Union San Martino Rossa, Tagliolese, Rovigo e Acv Canalbianco, al giovedì è stata la volta dei piccoli amici, che hanno giocato sui tre campi preparati dallo staff villadosano, per ospitare ben sei squadre contemporaneamente ed esattamente, oltre alla società casalinga, anche San Vigilio, Granzette, Acv Canalbianco, Tagliolese e Stanghella. Bellissima la premiazione con tutti i bambini che si sono divertiti sul campo.

Venerdì, poi, è stata la volta della finale esordienti, dove le partite si sono fatte più tenaci e gli animi molto più tesi. Nella prima partita tra Borsea e Duomo, l’ha spuntata il Duomo, mentre nella seconda disputa tra Villadose e Anguillara, dopo una partita finita in pareggio nei tempi regolamentari, si è poi passati ai supplementari ed infine ai rigori. Qui, l’hanno spuntata i dogi di Villadose, che con un rigore decisivo hanno messo fine ad una gara molto  emozionante, giocata ad armi pari, sia a livello di valori in campo che di concentrazione.

Quindi, proprio la società di casa andrà a ad affrontare sabato 26 maggio con inizio alle ore 17.30, in un quadrangolare contro le società della Spal, Cittadella Calcio ed Este. 

Alla fine premiazione, con gli ospiti, Encio Gregnanin e Luca Reale, per tutte le società, anche per il Stanghella, che per rinuncia della società del San Bortolo, non ha potuto disputare la finale per il 3°/4° posto.

Sabato sera è stata la volta della finale pulcini, con ben otto squadre, che si sono sfidate su due quadrangolari, in base ai posizionamenti nei preliminari disputati nelle due giornate di lunedì e martedì. Tutte le otto società, si sono scontrate su due campi, disputando tre partite ciascuna. 

Alla fine premiazione per tutti e interviste, che Tata ha voluto fare con i protagonisti delle varie sfide, tutti si sono divertiti e sono stati soddisfatti dell’andamento delle gare.

Grande le soddisfazioni dello staff composto dal responsabile del settore giovani Sandro “Tata” Brancalion, Marco Stocco, dirigente Esordienti, Giulia Albieri, preparatrice portieri e preparatore atletico, i segretari Nicolò Cavallaro e Giulia Benà, Gianluca Ferrari, allenatore dei piccoli amici, nonché il presidente Massimo Roccato, che con questo torneo vedono la fine di un anno molto impegnativo e di duro lavoro.

Un ringraziamento speciale va anche a tutte le persone che con passione seguono la squadra e aiutano lo staff nel torneo, quindi Cinzia, Fabrizio e Silvia Visentin, Luca Odone, Cristian Frigato, Diego e Aliona Guglielmo, Antonio Pezzoli, Tania Canazza, Mariagrazia Grego, Luca Rizzo, Lisa e Giorgio Aggio, Lisa Florindo, Lisa Rizzo, Andrea Biscaro.

Ma il torneo proseguirà ancora con la terza edizione del memorial “Cubo Visentin” organizzato da Raffaele “Canda” Tosin e Luca Renesto, che oramai è diventato un classico evento di calcio a 5 che si mette in coda al torneo del settore giovanile.

Difatti, nelle date del 21, 23, 25 maggio dalle ore 21 in poi, si disputeranno le fasi preliminari, mentre nella settimana successiva si disputeranno semifinali e la finale che avrà luogo sempre nel campo Cà Patella esattamente venerdì 1° Giugno sempre alle 21.

Nel calendario Villadosano c’è anche una serata dedicata alle vecchie glorie di Villadose e dintorni, che vedrà ben sei squadre scontrarsi su tre campi, con tempi da 10’ e cinque partite che saranno giocate contemporaneamente.

Altra bellissima iniziativa, ha riguardato un progetto eseguito in collaborazione con la scuola di Villadose e l’associazione Deltarte Voci per la libertà, che nella fattispecie ha visto la realizzazione, sulla parete esterna dello stabile di Acd Villadose, di un murales.

Il programma prevedeva che i ragazzi di 2°A e 2°B secondarie dell’istituto comprensivo di Villadose, seguiti dalla professoressa Maria Cristina Colombo che si è messa in contatto con i muralisti Stefano Bressan in arte Cento Canesio e Francesco Bertocchi in arte Secse, realizzassero in due giornate il murales. 

Il progetto, promosso dalla direttrice artistica dell’associazione Deltarte, Melania Ruggini, è stato finanziato dalla cassa di risparmio di Padova e Rovigo e dall’amministrazione comunale, che ha visto nella mattinata di sabato 19 Maggio la vicesindaco Ilaria Papparella, l’assessore allo sport Davide Aggio e l’assessore Vittorio Novo, inaugurare l’opera ed elogiare i ragazzi e i due muralisti per l’ottimo risultato raggiunto.

Acd Villadose, da parte sua, non può che ringraziare e promuovere iniziative di questo genere, in quanto è stato abbellito un muro con la rappresentazione di un inno allo sport e all’aggregazione giovanile attraverso la creatività.

 

 

 

24 maggio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

  • Secondo test per i biancazzurri 

    CALCIO PRIMA CATEGORIA ROVIGO Il Rovigo sabato 18 agosto alle 17 ospita al Gabrielli la Copparese

  • Attaccante di categoria superiore per il Delta

    CALCIO SERIE D ROVIGO Il Porto Tolle, prima di Ferragosto, annuncia l’arrivo di Michael Cia, punta dai trascorsi anche in Serie B

  • Amichevole di lusso

    CALCIO SERIE D ROVIGO Il Delta Porto Tolle sabato 18 agosto ospiterà il Padova che milita in Serie B. Mercoledì 22 la Coppa Italia

  • Un buon test

    CALCIO PRIMA CATEGORIA Amichevole al Gabrielli per il Rovigo e il Canalbianco (finale 2-1). Due le formazioni schierate da mister Pizzo, biancazzurri in tenuta verde acido.

  • Girone di ferro in Prima

    CALCIO ROVIGO Ufficializzati i gironi con due ipotesi per Promozione, Prima e Seconda categoria, ma per le polesane non dovrebbe cambiare molto

  • Tre nuovi innesti in casa Granzette

    CALCIO A 5 FEMMINILE SERIE A2 Il Granzette (Rovigo) inserito nel Girone B. Ormai manca meno di un mese all’inizio della preparazione prestagionale e si può cominciare a tracciare un bilancio del mercato estivo

  • Prima amichevole per i biancazzurri

    CALCIO PRIMA CATEGORIA Esordio del Rovigo sabato 11 agosto alle ore 17 con il Canalbianco di mister Marini

Tra ville e giardini 2018