ARPAV ROVIGO Seconda campagna di controlli della qualità delle acque di balneazione e anche i 20 punti della provincia tra Porto Viro, Rosolina e Porto Tolle, sono tutti idonei 

Le acque del mare polesano sono tutte buone per farci il bagno 

Baccaglini VW locator

I 20 lidi polesani, come gli altri 154 veneti, sono idonei alla balneazione. I dati Arpav confermano la qualità dell’acqua del mare Adriatico


Rovigo - Piena conformità delle acque di balneazione polesane rispetto ai requisiti previsti dalla legge per la balneabilità. Lo comunica Arpav, agenzia regionale per la prevenzione e protezione ambientale del Veneto, dopo la seconda compagna di controlli: tutti i lidi regionali, dal 28 maggio al 6 giugno, sono stati oggetto di indagine. 174 le acque di balneazione analizzate per un totale di 149 km di costa controllata e tutte sono perfettamente idonei.

Nel dettaglio in provincia di Rovigo vi sono tre comuni dotati di spiagge e acque balneabili sul mare Adriatico, Rosolina Porto Viro e Porto Tolle, e lo specchio nautico dell’Isola di Albarella, inquadrato come corpo idrico destinato alla balneazione.

I risultati sono soddisfacenti. Nove i punti si prelievo dell’acqua e analisi del contesto nel comune di Porto Viro, e sul sito Arpav su tutti e nove sventola la bandierina blu della zona idonea alla balneazione.

Porto Viro conta due punti di controllo della balneazione, otto quelli nel comune di Porto Tolle. Su tutti questi sventola la bandiera blu dell’idoneità a farci il bagno.

 

 

 

15 giugno 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

ebook baseball

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento