ASSOCIAZIONI ROVIGO Domenica 17 giugno si è tenuta l’iniziativa “Auser in piazza” in tutta la provincia. Illustra l’iniziativa Marinella Mantovani, presidente provinciale 

Il gran lavoro a testa bassa dei volontari dell’Auser 

Strenne in Piazza Natale 2018

Auser, l’associazione dell’invecchiamento attivo dove gli anziani sono i protagonisti nel dare e nel ricevere, domenica 17 giugno è stata tra le piazze della provincia dove sono state raccontate tutte le attività



Rovigo - “L’intento è quello di valorizzare il nostro operato portandolo fuori dalle mura domestiche, per renderlo pubblico, conosciuto ma soprattutto condiviso e vissuto con la comunità nella quale operiamo”.

Con queste parole Marinella Mantovani presidente provinciale dell’Auser illustra l’iniziativa “Auser in piazza”, ideata nella sua prima edizione e svoltasi domenica 17 giugno. “Una giornata a livello provinciale dedicata alla nostra associazione. Tutte le nostre attività, nelle varie forme e modalità, hanno una grande importanza per le persone che ne ricevono direttamente beneficio ma sono anche di grande impatto sociale per tutta la comunità e la provincia. Siamo abituati a lavorare tanto, a testa bassa e in silenzio, ma abbiamo anche, come associazione, il dovere e il  bisogno di esternare quanto facciamo in aiuto e socializzazione per le persone anziane, per evitare il loro isolamento sociale. Una giornata che vuole anche rafforzare l’identità Auser che passa proprio attraverso iniziative di conoscenza condivisa” spiega.

 Auser è un’associazione che in provincia di Rovigo conta 5100 iscritti suddivisi in 37 circoli comunali, con 400 volontari attivi. Sono 120 i volontari attivi impegnati solo nel trasporto sociale e nel 2017 sono state trasportate 4324 persone anziane per visite mediche e problemi di salute nei vari ospedali in Provincia e anche fuori. Quello sociale non è un semplice trasporto ma c’è l’ accompagnamento della persona, con la disponibilità dei volontari all’aiuto e all’ascolto delle persone anziane. Dal trasporto delle persone anziane e bisognose, alla consegna dei pasti e farmaci a domicilio, all’assistenza sui pulmini, alla raccolta e distribuzione di alimenti bisognosi, alla tombola, alla compagnia alle persone anziane sole, ai gruppi di ricamo, alle cene sociali, alle università popolare, ai soggiorni estivi.

I circoli Auser sono stati nelle piazze o in iniziative diverse, (dalla messa ai volontari e benedizione dei mezzi di trasporto, alla visita alla casa di riposo, alla misurazione della pressione nei gazebo, ecc), ma di visibilità esterna, avvicinando anche persone nuove, per “spiegare” cos’è il  volontariato perché il grande problema di oggi è proprio il reclutamento di nuovi volontari. “I nostri volontari Auser stanno dando tantissimo alle comunità in cui svolgono servizio di volontariato, che, ci tengo a precisarlo, è gratuito e di questo vanno ringraziati.  - conclude - L’idea di avere avuto domenica una provincia che in contemporanea si è tenuta per mano nel nome di Auser ha dato alla nostra associazione il giusto e meritato riconoscimento del grande lavoro di aiuto sociale che stiamo facendo”.

 

22 giugno 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Baccaglini VW locator

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento