EVENTI CASTELMASSA (ROVIGO) Giovedì 19 luglio alle ore 21.30 si terrà il secondo appuntamento di Tra ville e giardini a Palazzo Bentivoglio con lo spettacolo comico musicale del menestrello noto per la trasmissione Il ruggito del coniglio 

Show del divertentissimo Max Paiella 

TedxRovigo

L’attore, cantante, imitatore con la sua chitarra in braccio Max Paiella sarà al secondo appuntamento di Tra ville e giardini che si terrà a Castelmassa. Porterà nel giardino di Palazzo Bentivoglio lo show comico musicale “Solo per voi”  



CASTELMASSA (RO) – Paese che vai, tesori che scopri. Il Polesine visto dalla “carovana” di Tra ville e giardini desta sempre meraviglia e curiosità, come una storia a puntate. Per il secondo appuntamento della rassegna più amata dell’estate, il comune di Castelmassa, strizzando l’occhio al “Don Camillo” di Guareschi, ha allestito una nuova location per il pubblico, il giardino di Palazzo Bentivoglio, dove si terrà lo show comico musicale “Solo per voi” del menestrello Max Paiella, giovedì 19 luglio, alle 21.30.

Attore, cantante, imitatore, con la sua chitarra in braccio Max Paiella, il protagonista della trasmissione cult di Radio Due “Il ruggito del coniglio”, si esibirà in un ventaglio di parodie e di personaggi caratteristici, cucendo un personale divertente “manuale di sopravvivenza emozionale”. Una ricetta come solo un moderno cantastorie può inventare per contenere e superare il difficile fluire delle emozioni primitive, dalla rabbia alla paura, dalla malinconia alla felicità.

E per ridere sulla realtà, giusto il tempo di raccontarla, non c’è luogo più adatto del profilo del Palazzo Bentivoglio che si allunga su un lato della piazza della Libertà disegnandone il contorno. Uno spazio urbanistico con colonnato e chiesa così tipicamente emiliano, che Giovanni Guareschi, osservandolo dall’argine del Po, dove passeggiava in bicicletta, lo volle immortalare sulla copertina del celeberrimo “Peppone e Don Camillo”. 

Il Palazzo Bentivoglio apparteneva all’omonima famiglia bolognese e risale al Settecento: un’importante ristrutturazione degli anni Duemila da parte della famiglia Cazzola lo ha riportato all’antico splendore.

18 luglio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Tra ville e giardini 2018