RIFIUTI ROSOLINA (ROVIGO) Situazione di abbandono dietro il capannone del Comune nel punto di raccolta predisposto dal gestore per il recupero dell'olio vegetale. I cittadini riciclano, l’azienda non raccoglie 

Ecoambiente si dimentica di passare e il degrado regna sovrano

Baccaglini VW locator
Punto di raccolta degli olii esausti saturo. A Rosolina si sono affollati i piccoli contenitori con l’olio da cucina. I cittadini riciclano e conferiscono correttamente, il gestore del ciclo integrato dei rifiuti nel bacino di Rovigo, Ecoambiente, non si fa vedere e non raccoglie quanto conferito in via dell’Artigianato 36


ROSOLINA (RO) - 40 gradi all’ombra e la raccolta degli olii esausti continua all’aperto, sotto il sole a seconda dell’ora di giornata. Nello stabile del comune di Rosolina, dietro l’Iperlando che si trova in Romea, l’angolo esterno di raccolta dell’olio vegetale conta decine e decine di contenitori, anche non a norma, di olii esausti, con evidente sversamento sulla pavimentazione. Forse qualcuno non ha chiuso bene il contenitore che, cadendo a terra, ha cominciato a perdere olio. Proprio quello che non si vorrebbe accadesse, ovvero che l’olio esausto si disperda nell’ambiente sta succedendo all’ombra, o al sole dipende dell’ora del giorno, del capannone del Comune, in un punto di raccolta di competenza esclusiva di Ecoambiente.

La segnalazione arriva da un cittadino impressionato dall’accatastamento di contenitori che si chiede se tutto ciò sia a norma, se non sia previsto qualcosa di più specifico per la raccolta degli olii vegetali. “Non capisco se siano più incivili i cittadini, che non rispettano le regole minime del vivere civile, - si chiede - o il Comune che permette che tutto ciò accada”. 

In realtà il cittadino non centra il problema: in via dell’Artigianato 36, dietro il capannone del Comune di Rosolina, è presente un bidone di raccolta, a norma, per gli olii esausti di origine vegetale. Quel bidone è di Ecoambiente, che è l’unica azienda della provincia che può occuparsi di rifiuti essendo il gestore del ciclo integrato di tutto il bacino, solo che Ecoambiente non svuota con regolarità il bidone e crea il degrado. I cittadini, civilmente, continuano nella raccolta differenziata, è il gestore che latita.
Dimenticanza?
6 agosto 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

ebook baseball

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento