FURTO AGGRAVATO ROVIGO Si erano appropriati di 5 telefonini e 4 portafogli, nei guai due marocchini e un 23enne inchiodati della Polizia di Stato di Ferrara

Ruba nella piscina comunale di Ferrara, denunciato un polesano

DOMINA fuori tutto

Fulmineo intervento della Polizia di Ferrara dopo il furto compiuto nella piscina comunale estense. Tre giovani denunciati, uno è polesano. Avevano rubato cinque cellulari e quattro portafogli


FERRARA - Nel pomeriggio di giovedì 9 agosto la Polizia di Stato è intervenuta presso la piscina comunale di Ferrara, dove erano stati asportati telefoni e portafogli ad alcuni bagnanti. Li avevano lasciati incustoditi sotto i loro ombrelloni per andarsi a rinfrescare nelle acque della piscina, è bastato qualche istante per dare la possibilità ai ladri di colpire.

Grazie al computer della reception è stato localizzato nel piazzale della stazione uno dei terminali. Giunti sul posto gli agenti delle Volanti hanno notato, all’interno di un’attività commerciale, tre giovani con ancora indosso i costumi bagnati. Sottoposti a perquisizione, all’interno di uno zainetto sono stati trovati 5 telefonini di stima generazione e ben quattro portafogli.

Accompagnati in Questura per gli accertamenti del caso i tre: due marocchini di 20 anni ed un italiano residente in provincia di Rovigo di 23 anni, sono stati denunciati per furto aggravato in concorso ed il maltolto è stato restituito ai legittimi proprietari.

I due marocchini sono stati denunciati anche perché sprovvisti di documento di identificazione.

 

 

 

11 agosto 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Strenne in Piazza Natale 2018

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento