MOTORI ROVIGO Il giovane adriese, Michele Mondin, nonostante l'assenza forzata al precedente Marca, mantiene la testa della Coppa Aci Sport, di categoria, nel Campionato Italiano Wrc

Mondin riparte dal Friuli, da leader

Baccaglini VW locator

Al via la seconda fase del Campionato Italiano Wrc, con il giovane polesano che potrebbe riportare sul Delta del Po, per il secondo anno consecutivo, un titolo tricolore di caratura nazionale.


ADRIA (RO) – Vacanze finite per Michele Mondin che, venerdì e sabato prossimi, tornerà ad infilarsi tuta e casco in occasione del Rally del Friuli Venezia Giulia, giunto quest'anno alla sua cinquantaquattresima edizione.

Una pausa lunga, forse troppo, che ha visto un inizio anticipato per il pilota adriese, costretto a saltare il terzo appuntamento del Campionato Italiano Wrc, al Marca, dopo aver centrato due vittorie nei primi due round della serie, al 1000 Miglia ed al Salento.

Un male minore, l'assenza sulle colline della provincia trevigiana, che viene presto arginato scorrendo la classifica provvisoria della Coppa ACI Sport, riservata alle vetture delle classi A6, Prod. E6 e K10, dove il portacolori della scuderia G.R. Motorsport comanda ancora le operazioni, con sei punti su Stival e quindici su Micheloni.

Leggermente più spinosa la questione tra gli Under 25 dove gli avversari diretti, Grani e Gonzo, hanno allungato, ponendo rispettivamente venticinque e quattordici lunghezze dal polesano.

La non partenza a Valdobbiadene costa più cara in ottica di Michelin Rally Cup, con un Mondin che, da questo fine settimana, potrà ripartire da zero e tentare la conquista del secondo girone.

Squadra vincente non si cambia ed ecco riconfermata Haianes Tania Bertasini, alle note, ed Assoclub Motorsport, per la gestione tecnica della consueta Citroen Saxo gruppo A.

“Ci siamo, finalmente si torna in gara – racconta Mondin – e, credetemi, non vedevo l'ora. Siamo contenti perchè, nonostante l'assenza forzata al Marca, siamo rimasti al comando della nostra categoria in campionato. È vero, abbiamo solo sei punti di vantaggio, ma è sempre meglio essere davanti che dietro ad inseguire. Peccato per la piega che ha preso la classifica degli Under 25. Con Grani e Gonzo sarà molto dura recuperare, sia per la loro bravura e sia perchè la Peugeot 208 R2 è nettamente superiore alla nostra più datata Citroen Saxo. Abbiamo rifatto completamente il cambio, oltre ai tradizionali controlli di routine. Siamo pronti.”

Via quindi alla seconda fase del Campionato Italiano Wrc, con il giovane polesano che potrebbe riportare sul Delta del Po, per il secondo anno consecutivo, un titolo tricolore di caratura nazionale.

La prima frazione del Rally del Friuli Venezia Giulia scatterà Venerdì 31 Agosto, nel tardo pomeriggio, con le prove speciali “Porzus” (14,91 km) e “Città dello Sport e del Benestare” (1,11 km).

Il giorno seguente, Sabato, si alzerà l'asticella con i crono di “Trivio - San Leonardo” (14,26 km), “Drenchia” (14,83 km) e “Mersino” (21,72 km), da ripetere per due passaggi, per un totale di quattrocento chilometri complessivi e quasi centoventi cronometrati.

“Lo scorso anno abbiamo chiuso al terzo posto – sottolinea Mondin – ma, quest'anno, speriamo di salire sul gradino più alto del podio. Unica incognita? La prova lunga in notturna.”

 

 

 

29 agosto 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

  • Test probante per Finotti

    MOTORI ROVIGO Il pilota di Taglio di Po, Eros Finotti, al debutto sulla Peugeot 208 R2 di Baldon Rally, chiude con un buon sesto posto un'edizione resa insidiosa dalle avverse condizioni meteo

  • Rubini, dopo undici anni, di nuovo al Palladio

    MOTORI Il pilota di Este, iscritto per i colori della Monselice Corse, ritorna sulle strade vicentine, assieme all'adriese Handel, all'esordio sulla Peugeot 106 Kit Car

  • Nuovo debutto per Finotti al città del Palladio

    MOTORI ROVIGO Nella passata edizione il pilota di Taglio di Po, all'esordio su Renault Clio RS, chiuse secondo e, quest'anno, debutterà sulla Peugeot 208 R2 di Baldon Rally

  • Ad Alghero Mancin vince il Tivm 2018, Zona Nord

    MOTORI ROVIGO Il pilota di Rivà, Michele Mancin, grazie al successo in classe A 1600 ed in gruppo A, conquista il titolo, ritrovando quel sorriso che gli permette di chiudere in bellezza la stagione

  • La sfortuna perseguita il pilota polesano 

    MOTORI ROVIGO L'adriese Matteo Luise, complice l'annullamento dell'evento per allerta meteo, si è visto costretto a digerire un altro colpo gobbo della sorte, rinviando l'esordio sulla Skoda Fabia R5

  • Luise vuole un Bellunese da protagonista

    MOTORI ROVIGO L'adriese avrà l'opportunità, tanto attesa, di provare una Skoda Fabia R5, quella del team S.A. Motorsport, affiancato dal compaesano Fabrizio Handel

  • Mancin, in Sardegna, per chiudere la pratica Tivm

    MOTORI ROVIGO Il pilota di Rivà, Michele Mancin, complice un fuori programma a sfondo regolamentare, si presenterà ai nastri di partenza ad Alghero, felice di affrontare una nuova esperienza

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento