SALUTE ROVIGO Ulss 5 polesana aggiorna il bollettino a 36 casi di Febbre del Nilo in provincia: oltre ad Adria e Buso c’è anche un malato di Giacciano con Baruchella. Programmate le disinfestazioni ma dopo settimane rispetto all’accertamento del contagio

Nuovo caso di West Nile, a rilento le disinfestazioni nei comuni 

Confartigianato evento 21 novembre 2018

36 i casi in tutto dall’inizio della epidemia. Il bollettino dell’Ulss 5 Polesana riporta di un nuovo malato di 42 anni di Giacciano con Baruchella. Si rileva che gli accertamenti di casi di West Nile a partire dal 13 agosto in poi vedono le disinfestazioni, nei vari comuni di residenza dei malati, ancora in programma e non avvenute, a Fiesso Umbertiano, Corbola, Bergantino, Fratta Polesine, Giacciano con Baruchella, Adria (LEGGI ARTICOLO) e Rovigo 



ROVIGO - Il mese di agosto si conclude con 36 casi di West Nile accertati in Polesine dall’azienda sanitaria Ulss 5 Polesana. 

Nella giornata di lunedì 3 settembre è stato aggiornato il bollettino delle persone contagiate che fino al 28 agosto erano 33. In pochi giorni sono saliti a 36, con i due già annunciati ad Adria che ha portato alla morte di una donna di 91 anni il 30 agosto (LEGGI ARTICOLO) ed un uomo di Rovigo, della frazione di Buso (LEGGI ARTICOLO) che è stato dimesso proprio oggi 3 settembre. Per entrambi la forma è stata di tipo neuroinvasivo.

Il nuovo caso riscontrato invece parla di una donna di 42 anni di Giacciano con Baruchella con uno stato clinico a livello ambulatoriale. Dei 36 solo uno rimane ancora in condizioni critiche mentre per gli altri lo stato clinico è stazionario o in via di miglioramento.

3 settembre 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

ebook baseball

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento