COMUNE ARIANO NEL POLESINE (ROVIGO) Il sindaco Carmen Mauri risponde alle due osservazioni dei consiglieri comunali Luisa Beltrame, Davide Tessarin e Laura Modena sul servizio di trasporto per i bambini 

“Bambini portati a scuola e in piena sicurezza"

Strenne in Piazza Natale 2018

Nessuna mancata tutela ai diritti delle famiglie che godono del trasporto scolastico da parte dell’amministrazione comuanle di Ariano nel Polesine che conferma per il 17 settembre l’avvio del servizio dei pulmini per i bambini della scuola dell’infanzia di Piano di Rivà e sta cercando soluzioni per il trasporto dei bambini che frequentano il doposcuola 



ARIANO NEL POLESINE (RO) - I due quesiti portata all’attenzione dei consiglieri comunali Luisa Beltrame, Davide Tessarin e Laura Modena relativi al servizio di trasporto scolastico (LEGGI ARTICOLO), trovano subito la risposta del sindaco Carmen Mauri che respinge l’accusa di prendere decisioni discriminatorie legate a scelte politiche, “è ridicolo” esordisce. 

Sulla mancata attivazione del servizio di trasporto per i bambini che frequentano la scuola dell’infanzia di Piano di Rivà già dall’inizio dell’anno scolastico il primo cittadino spiga che “la richiesta della scuola materna è giunta agli uffici comunali l’11 settembre, un giorno prima dall’inizio dell’anno scolastico. E’ tuttavia prassi consolidata ritardare di qualche giorno il servizio di trasporto dopo l’avvio delle lezioni, per attendere che l’orario scolastico diventi definitivo e venga dunque superata una prima fase di provvisorietà. Il 17 settembre è previsto l’avvio ufficiale per tutte le scuole private”. 

Invece sulle ragioni per cui otto bambini che frequentano il doposcuola non possono usufruire del trasporto il sindaco Mauri risponde che “il numero dei bambini che hanno aderito al doposcuola supera la capienza del mezzo a disposizione e quindi al momento non è possibile integrare con altri mezzi poiché non potrebbe essere rispettato l’orario delle lezioni, l’arrivo ai rispettivi domicili degli alunni ed il recupero degli stessi della scuola media”. 

Il sindaco ha quindi optato come soluzione di privilegiare i bambini delle prime tre classi mente quelli di quarta e quinta saranno accompagnati al doposcuola da un insegnante della scuola materna, lungo un tragitto di circa 100 metri in piena sicurezza. 

13 settembre 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Baccaglini VW locator

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento