VOLLEY MASCHILE SERIE B COPPA VENETO Secondo appuntamento per l’Alva Inox Delta Porto Viro (Rovigo) domenica in casa contro il  Sol Lucernari Montecchio Maggiore

Debutto di prestigio tra le mura amiche 

Alessandro Dordei
Baccaglini VW locator

 Dopo l'esordio sul campo dei Volley Eagles, il Delta si troverà ad affrontare una delle contendenti per la vittoria del girone di coppa,


PORTO VIRO (RO) - Profumo di grandi sfide. Settimana ad alta intensità per l'Alva Inox Delta Volley: giovedì 13 settembre i ragazzi di Massimo Zambonin hanno disputato un'amichevole con la Consor Ravenna, formazione di Superlega, vincitrice dell'ultima Challenge Cup; domenica (16 settembre, ore 18) ci sarà, invece, la prima gara casalinga della stagione contro il Sol Lucernari Montecchio Maggiore, che militava in A2 non più tardi di due anni fa. Test importanti, dunque, vuoi per il prestigio degli avversari, vuoi perché soprattutto la partita di domenica, la seconda di Coppa Veneto, potrà dire qualcosa di più sulle ambizioni nerofucsia.

Dopo l'esordio – nel complesso agevole – sul campo dei Volley Eagles, il Delta si troverà ad affrontare una delle contendenti per la vittoria del girone di coppa, che varrà poi l'accesso alla finalissima del 6 ottobre. Montecchio ha dalla sua non solo il blasone, ma anche tre punti già nel sacco, quelli conquistati nel match inaugurale contro Aduna Volley (netto 3-0 con i parziali di 25-20, 25-20, 25-20). Insomma, si parte alla pari e l'Alva Inox dovrà fare un ulteriore step di crescita per centrare il secondo successo della sua stagione.

È di questo avviso anche lo schiacciatore nerofucsia Alessandro Dordei, che illustra i temi della partita di domenica: “Da anni Montecchio è una delle realtà più importanti del Veneto, è un’ottima squadra e servirà una grande prestazione per portare a casa il risultato. Vogliamo i tre punti, non ci nascondiamo, l’obiettivo è arrivare fino in fondo alla Coppa Veneto e se possibile vincerla, come l’anno scorso: ci tiene la società e ci teniamo molto anche noi giocatori. Il test con Ravenna è stato positivo nel complesso. Loro non erano al completo, ma rimangono una formazione di categoria superiore, eppure siamo stati in partita per lunghi tratti. È il segno che la squadra c’è e sta lavorando nella direzione giusta”.  

  

 

14 settembre 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento