CULTURA ROVIGO Sabato 13 ottobre alle ore 21 presso il Teatro Sociale si terrà lo spettacolo “La palla al piede” di George Feydeau con la compagnia Teatro Insieme Sarzano in ricordo di Sergio Garbato 

Omaggio a Sergio nel “suo” teatro 

Strenne in Piazza Natale 2018

Sergio Garbato ha aiutato la compagnia Teatro Insieme Sarzano nei loro spettacoli ed ora quest’ultima vuole rendergli omaggio con “La palla al piede” di George Feydeau che andrà in scena sabato 13 ottobre alle ore 21 al Teatro Sociale 



ROVIGO - Grande momento di cultura, spettacolo e solidarietà, in memoria del giornalista e scrittore Sergio GarbatoSabato 13 ottobre alle 21 al Teatro Sociale, la compagnia Teatro Insieme Sarzano, porterà in scena “La palla al piede” di George Feydeau.

L'iniziativa è realizzata in collaborazione con il Comune di Rovigo - assessorato alla Cultura ed il patrocinio della Federazione Italiana Teatro Amatoriale. Il ricavato sarà devoluto all'associazione Amici del Cuore di Rovigo.

“Abbiamo deciso – ha spiegato Gaetano Tarda presidente di Teatro Insieme Sarzano - di creare un evento in memoria di Sergio Garbato, nel teatro che lui frequentava e ne era anima con lo spettacolo che lui ci ha aiutato a mettere in scena. L’incontro artistico tra Teatro Insieme Sarzano e Sergio Garbato risale al 2009. Su richiesta dei titolari della Gelateria Godot di Rovigo ci siamo messi in discussione con un testo importante del teatro dell’assurdo e tramite loro conoscemmo Garbato che, senza alcun indugio con la sua enorme preparazione, ci aiutò nella messa in scena dello spettacolo ‘Aspettando Godot’ di Samuel Beckett. Da quella collaborazione nacque un’amicizia culturale alimentata da stima reciproca. Proseguì con la sua presenza ai nostri debutti in città, la sua partecipazione e le sue critiche, le quali ci hanno fatto crescere ed è certamente grazie a lui che cerchiamo costantemente di incrementare la nostra crescita, continuando a studiare ed approfondire. A lui dobbiamo la felice riuscita dello spettacolo ‘La palla al piede’ di George Feydeau. Attraverso la sua enorme conoscenza teatrale ci siamo lanciati alla scoperta dell’autore francese, ha saputo rivelarci ogni particolare della sua vita, della sua epoca e del suo modo di far teatro, dandoci una chiave di lettura preziosa per affrontarne la regia”. 

“Siamo felici di ospitare nel nostro teatro – ha detto l'assessore alla Cultura Alessandra Sguotti - un momento così bello che unisce più componenti: l'arte, la bellezza, l'altruismo, il ricordo di una persona che ha dato molto alla nostra città. Ringrazio tutti i soggetti coinvolti in questo progetto, compreso Vittorio Rubello che si è tanto prodigato per far sì che si realizzasse”.

Soddisfazione anche da Carlo Piombo presidente degli Amici del cuore che ha ricordato tre motivi che uniscono la realizzazione di questo spettacolo: i 25 anni della compagnia teatrale, i 30 anni dell'associazione Amici del cuore e il ricordo di Sergio Garbato.

I biglietti si possono acquistare al botteghino del Teatro Sociale. Un invito quindi a tutti i cittadini a partecipare.

5 ottobre 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

DOMINA fuori tutto

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento