INFRASTRUTTURE CASTELNOVO BARIANO (ROVIGO) La Provincia ha emanato l’ordinanza di riduzione della velocità e della portata sul ponte del fiume Po tra Rovigo e Mantova 

Stop al ponte per i veicoli con massa superiore alle 44 tonnellate 

DOMINA fuori tutto
In attesa delle verifiche tecnico strutturali sul ponte del fiume Po tra Castelnovo Bariano e Sermide che vede una fessurazione orizzontale interessante il plinto di fondazione alla base della pila posta sulla scarpata dell’argine maestro, in sinistra idraulica e diffuse forme di degrado al calcestruzzo copriferro, la Provincia di Rovigo ha emanato l’ordinanza di riduzione della velocità e della portata ai veicoli aventi massa superiore a 44 tonnellate

CASTELNOVO BARIANO (RO) - Finito un ponte, sotto un altro. In questi mesi più che mai i ponti del territorio sono sotto la lente di ingrandimento delle amministrazioni per evitare catastrofi come quella del ponte Morandi di Genova. 
Nella giornata di martedì 16 ottobre è diventata esecutiva, tramite l’installazione degli apposti segnali, l’ordinanza di Palazzo Celio che prevede l’interdizione al transito ai veicoli aventi massa superiore a 44 tonnellate e la riduzione della velocità massima a 50 km/h, sul ponte fiume Po, tra le province di Rovigo e Mantova, nei Comuni di Castelnovo Bariano e Sermide. 

Queste le motivazioni contenute nell’atto: “Premesso che l’agenzia Aipo, con nota in data 1 ottobre, ha segnalato alla Provincia di Rovigo, in ordine al manufatto in oggetto, una fessurazione orizzontale interessante il plinto di fondazione alla base della pila posta sulla scarpata dell’argine maestro, in sinistra idraulica; che lo stesso manufatto presenta, a vista, diffuse forme di degrado al calcestruzzo copriferro; considerato che la Provincia di Mantova, con la collaborazione economica della Provincia di Rovigo, effettuerà entro il corrente anno le verifiche tecnico-strutturali del manufatto in parola; tutto ciò premesso, in attesa delle risultanze inerenti le verifiche strutturali sopra indicate, di concerto con la Provincia di Mantova, ed al fine di tutelare la pubblica incolumità e la sicurezza stradale, viene disposta la limitazione di portata a 44 t. ed il limite di velocità massima a 50 km/h”.

Il divieto rimarrà in vigore in attesa delle risultanze relative alle verifiche tecnico strutturali programmate sul manufatto.

 
16 ottobre 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Strenne in Piazza Natale 2018

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento