RUGBY TOP12 Statiche in miglioramento per la FemiCz Rovigo che nelle ultime due giornate di campionato ha scalato la classifica. Martedì sera si ufficializza il vertice della società

Martedì l’assemblea, Zambelli al comando salvo colpi di scena

Umberto Casellato e Francesco Zambelli
DOMINA fuori tutto

Svolta epocale per la Rugby Rovigo Delta, assemblea dei soci pubblica aperta a tutti coloro che vorranno acquisire una quota (minimo 500 Euro) per rimpinguare il capitale sociale entrando di fatto nel club. Dopo il reset, Francesco Zambelli unico candidato credibile e di peso economico sostanziale. Sullo sfondo anche la ricandidatura di Marzio Innocenti nella corsa alla presidenza della Federazione e un sogno mai svanito di un cambio di rotta futuribile con un occhio di riguardo alla base ovale, e non solo all’alto livello. Un battaglia in cui il patron della FemiCz si era speso molto

leggi l'articolo sulla vittoria del Rovigo a Viadana
leggi l'articolo sulle giovanili rossoblù
leggi l'articolo sulla Borsari Badia
leggi l'articolo sul Villadose


ROVIGO - Martedì 4 dicembre l’assemblea dei soci della Rugby Rovigo Delta, Francesco Zambelli ritornerà ufficialmente al comando della società (salvo colpi di scena), forte non solo della notevole percentuali di quote sotto il suo controllo, ma anche per dare un segnale forte. Da decenni sponsorizza la squadra, il suo contributo economico, e non solo, è stato fondamentale per riportare Rovigo a vincere lo scudetto (LEGGI ARTICOLO). 

Si era dimesso il 16 gennaio 2018 dopo sette anni di presidenza (LEGGI ARTICOLO) dopo le dichiarazioni dell’assessore Luigi Paulon mal digerite (LEGGI ARTICOLO). Non ha retto ed ha detto basta. Ha mandato avanti Nicola Azzi, ma nel Cda del 12 novembre ennesimo terremoto. Zambelli si è dimesso anche da consigliere e a cascata tutti gli altri, tranne Giovanni Zanella (LEGGI ARTICOLO). 

Nel frattempo si è generato uno stallo clamoroso (LEGGI ARTICOLO), il presidente Nicola Azzi ha risposto piccato alle accuse di Zambelli (LEGGI ARTICOLO) e solo il ritiro delle dimissioni dell’avvocato Federico Cogo ha scongiurato una crisi societaria senza precedenti a torneo in corso.

Zambelli nel frattempo è colui che si è esposto maggiormente dal punto di vista economico per la ricapitalizzazione della società, ma martedì 4 dicembre i tifosi, o chiunque voglia entrare in Rugby Rovigo Delta ha la possibilità di farlo. “L’assemblea è aperta a tutti i tifosi e sostenitori rossoblù - conferma il patron della FemiCz Francesco Zambelli - per la sottoscrizione delle quote (minimo 500 Euro, ndr)”. I soci che avevano il diritto di prelazione non lo hanno fatto, non tutti.

Appuntamento in club house alle 19 e 30 di martedì 4 dicembre dove si deciderà l’immediato futuro, a giugno ci potrebbe essere una riorganizzazione generale. Anche se il commendator Zambelli non vuole più ricoprire il ruolo di numero uno di viale Alfieri, di fatto per la società e la squadra lo è ancora, dopo le rassicurazioni date prima del match di Calvisano.

Scossa data dal patron della FemiCz che ha sicuramente influito sulla squadra di Casellato, un doppio successo sul “nemico” Calvisano e sul temibile Viadana che hanno rilanciato i Bersaglieri dopo un periodo avaro di soddisfazioni e con critiche ampiamente meritate.

Nei 36.21 minuti effettivi di gioco di Viadana, 17.14 nel primo tempo e 19.07 nel secondo, i Bersaglieri hanno vinto 11 rimesse laterali e perse 3 a fronte delle 10 vinte e 2 perse dal Viadana. Per quanto riguarda le mischie, i padroni di casa ne hanno vinte 9 e persa 1 mentre i rossoblù hanno vinto tutte e 6 quelle a loro introduzione. Nonostante un cartellino giallo per parte, i rodigini si sono dimostrati più disciplinati rispetto agli avversari: 9 le penalità totali fischiate ai Bersaglieri (3 nel primo tempo e 6 nel secondo) a fronte delle 15 rimediate dal Viadana (9 nel primo tempo e 6 nel secondo).

Gran lavoro per la difesa rossoblù con ben 106 placcaggi effettuati, di cui 17 sono stati messi a segno da Lubian che si dimostra ancora una volta il difensore più performante seguito da Cicchinelli con 11 e da Halvorsen e Ferro con 8. Il capitano rossoblù è invece il migliore tra i ball carrier con 9 azioni in attacco da portatore di palla, seguito da Canali e Rossi con 4 a testa. Infine, è ancora Lubian al primo posto della Top3 dei migliori nella pulizia dei punti d’incontro: 15 interventi nei breakdown effettuati positivamente dal flanker, seguito da Momberg e Cicchinelli con 12 e Brugnara con 9.

Questa settimana di riposo per la FemiCz Rugby Rovigo Delta, che tornerà in campo sabato 15 dicembre al “Battaglini” per la Continental Shield, servirà per il recupero di diversi giocatori che necessitano di 7 giorni di stop: Cadorini colpito duro alla clavicola; Nibert per contusione e lacerazione di un dito della mano subìto la scorsa settimana in allenamento; Cicchinelli per una lussazione ad un dito della mano; Ferro, Odiete e Van Nierkerk per affaticamento muscolare. Continuano il recupero anche i lungodegenti Antl, Modena e Pomaro.

 

 

3 dicembre 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Baccaglini VW locator

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento