LUTTO ROVIGO Nella chiesa di Concadirame l’addio a Mattia De Paoli, 19 anni, portato via da una malattia brevissima quanto fatale

Vola Mattia, dove il cielo è solo luce

Strenne in Piazza Natale 2018


Un dolore immenso che ha colpito la famiglia di Mattia De Paoli e la comunità di Concadirame, impossibile da contenere tutta all'interno della chiesa nell'ultimo saluto al giovanissimo 19enne colpito da un fulminante malattia


 

CONCADIRAME DI ROVIGO - La chiesa è gremita, c’è gente anche fuori. L’attesa del feretro di Mattia De Paoli è tra le lacrime. Lacrime di una famiglia colpita nel cuore, della comunità e lacrime di quegli stessi compagni di classe che assistettero, loro malgrado, al primo malore del 19enne di Concadirame. Quel malore, che avvenne ad una serata con gli amici di scuola dopo il diploma di luglio all’istituto agrario Munerati, fu il segnale che qualcosa non andava. Nel giro di pochi mesi il male incurabile che l’aveva colpito in maniera fulminante si è portato via Mattia. Un giovane come tanti, pieno di voglia di vivere, con la passione delle moto, e con tutto il futuro da scrivere.

Oggi 5 dicembre a partire dalle ore 15 la comunità, stretta attorno a papà Massimo, mamma Tania e al fratellino di sette anni, gli ha rivolto l’ultimo, affettuoso e grato saluto. Ad accompagnarlo nell'ultimo viaggio una maglia firmata dagli amici di sempre che si sono visti in così poco strappare il loro Mattia dal gruppo.

5 dicembre 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

DOMINA fuori tutto

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento