GAVELLO (ROVIGO) Tante le iniziative del Comune che ha dovuto far fronte anche a due emergenze, il principio d’incendio della sede e il maltempo che ha scoperchiato la tensostruttura sportiva

"Un anno difficoltoso tra calamità e incidenti, ma tante cose buone fatte"

Il sindaco Diego Girotto
Baccaglini VW Service

Scuola e cultura tra le priorità mantenute dal sindaco di Gavello Diego Girotto, attività nel 2018 che hanno riguardato anche la sanità, è stato tra i primi comuni italiani a rilasciare la “Card del Cuore”. Entro fine dicembre sarà approvato finalmente il progetto esecutivo per la realizzazione del guard rail lungo il Canalbianco procedendo quindi all’indizione della relativa gara d’appalto. Da non sottovalutare il progetto Parchi Verdi.


GAVELLO (RO) - “Nonostante le avversità che ci hanno purtroppo colpito in questi ultimi mesi, il nostro lavoro non si è di certo fermato, volendo mantenere l’impegno assunto”.

A parlare è il sindaco di Gavello Diego Girotto, l’8 agosto un principio di incendio scaturito dall’impianto elettrico della sede comunale è stato prontamente domato dall’azione del personale interno che è intervenuto tempestivamente senza farsi prendere dalla paura, salvando di fatto il Comune da un incendio che avrebbe potuto avere effetti devastanti. “Un grazie doveroso, oltre ai nostri dipendenti, va anche ai Vigili del fuoco - specifica il Sindaco - che subito dopo hanno ispezionato i locali comunali con utilizzo di termocamere, al fine di verificare il completo spegnimento dell’incendio. L’impianto elettrico comunale è stato quindi semplicemente messo in sicurezza, ma è necessario ed improcrastinabile intervenire quanto prima per il completo rifacimento, affinché non debba mai più accadere un così grave fatto”.

Il maltempo ha prodotto danni anche a Gavello alla tensostruttura sportiva scoperchiata dal forte vento del 29 ottobre scorso.

“Già con l’intervento di ripristino avvenuto l’anno scorso ci era stata segnalata la “debolezza” del manto di copertura - sottolinea il sindaco Girotto - ma non avevamo di certo la cifra necessaria per la sostituzione del telo (che si aggira attorno ai 50mila euro) e soprattutto si confidava che potesse resistere per almeno qualche altro anno. Anche in questo caso però non ci siamo persi d’animo e fin da subito ci siamo attivati alla ricerca di fondi e finanziamenti per ripristinarla confidando di poterla riparare quanto prima”.

“Mi piace ricordare però quanto di buono e bello è stato fatto in questi ultimi mesi, riferendomi principalmente a: una spettacolare animazione estiva che quest’anno ha raccolto più di 130 bambini in attività ludico sportive. Post-animazione per lo svolgimento dei compiti prima del ritorno sui banchi di scuola. Attività di doposcuola che si tiene oramai da svariati anni, in orario pomeridiano presso il nostro polo scolastico, arricchita nell’ultimo periodo anche dal servizio rivolto agli alunni della scuola media oltre che a quelli delle scuola primaria; Puntuale e costante sfalcio del verde pubblico sia sulle strade che sulle aree verdi; Interventi di disinfestazione dalle zanzare su tutto il territorio, comprese le caditoie del centro”.

Per quanto riguarda le attività socio culturali, si segnala la buona riuscita della serata contro la violenza sulle donne, lo screening di prevenzione contro le malattie cardio-vascolari tenuto con l’associazione Amici del Cuore di Rovigo e che ha permesso a Gavello di essere tra i primi comuni italiani a rilasciare la “Card del Cuore”, oltre alle innumerevoli iniziative promosse dal Comitato di gestione della Biblioteca e dalla stessa bibliotecaria, durante gli orari di apertura settimanale, “ai quali va il sentito ringraziamento da parte dell’Amministrazione”.

Proseguono inoltre anche le iniziative sociali quali trasporto anziani e disabili presso i centri di cura provinciali, nuoto disabili, consegna pasti caldi a domicilio, Sad Servizio Assistenza Domiciliare, Università Popolare, attività sportive come ginnastica dolce e ginnastica di mantenimento.

Soddisfazione da parte degli utenti per l’ampliamento dell’orario settimanale dell’Assistente Sociale, portata già dallo scorso semestre da 8 a 12 ore settimanali.

Quanto ai lavori pubblici eseguiti ed in fase di esecuzione si segnalano: Rifacimento delle gradinate esterne della nostra scuola, che erano pericolanti; Lavori di manutenzione straordinaria dell’intero blocco 16 di loculi presso il locale cimitero comunale, dove è in fase di ultimazione rifacimento della copertura, risanamento delle strutture portanti, ripristino delle lapidi ed impianto elettrico illuminazione votiva;

Prenderanno avvio a breve i lavori di: Manutenzione mediante la tinteggiatura della facciata della sede comunale, programmata già dallo scorso anno vista l’improcrastinabilità dell’intervento; progetto parchi verdi, cofinanziato dalla Fondazione Cariparo, che prevede l’allestimento di un parco giochi inclusivo presso il parco delle Poste; Nuovi punti luce in alcune zone periferiche del nostro Comune, come segnale di miglioramento della sicurezza stradale. Anche in questo caso, visto che le esigenze sono troppe rispetto alle possibilità economiche, si lavorerà a “step” annuali, con inizio degli interventi sui punti ritenuti più pericolosi; Entro fine dicembre sarà approvato finalmente il progetto esecutivo per la realizzazione del guard rail lungo il Canalbianco procedendo quindi all’indizione della relativa gara d’appalto. Visto però che le capacità di spesa (finanziamento regionale e somme Comunali) permettono la realizzazione di circa 2 chilometri di guard rail, il consiglio comunale all’unanimità ha deciso che questo venga realizzato partendo da Magnolina direzione Gavello per circa 800 metri e da Magnolina direzione Baricetta per i restanti 1200 metri circa, anziché realizzarlo su un’unica direzione da Magnolina a Baricetta; Continua la collaborazione con il Consorzio di Bonifica per il ripristino dell’ultimo tratto di sponde franate in via Scolo Zucca Inferiore; Operativo anche quest’anno il “piano neve” 2018-2019 per lo spargimento del sale e lo sgombero della neve al verificarsi delle condizioni meteo avverse. 

“Mi piace ricordare come l’anno scorso tale azione - sottolinea il sindaco di Gavello - sia stata largamente efficiente, dimostrando la sua celerità, specie in occasione della nevicata di marzo, quando Gavello è stato tra i primi comuni della provincia ad essere ripuliti completamente dalla neve!

Per entrare propriamente nel clima Natalizio, quest’anno l’amministrazione comunale ha pensato di allestire sulla piazza comunale l’albero di Natale quale simbolo di serenità in un clima di festa, oltre che gesto di solidarietà, visto che si tratta di una cima d’abete tra le tante cadute nel Bellunese a seguito dei recenti episodi di maltempo dell’ottobre scorso. Difatti parte del costo di allestimento verrà devoluto ai territori colpiti da calamità”. Il sindaco Diego Girotto conclude “Faccio gli auguri a tutti i gavellesi di felice Anno Nuovo”.

 

31 dicembre 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento